CALTAGIRONE – Venerdì 30 maggio, alle 18,30,  al Museo delle ville storiche e siciliane di Villa Patti, nell’ambito di “Parliamo di/Parliamone con – Conversazioni con i protagonisti”, iniziativa promossa dai Musei civici, si terrà “La parafrasi del giardino”, conversazione di Vera Greco, architetto e direttore del Museo regionale della ceramica, con Giulio Crespi, architetto paesaggista e padre, assieme a Ippolito Pizzetti e Pietro Porcinai, della disciplina paesaggistica in Italia.
L’evento si colloca fra le attività inerenti la Biennale delle Architetture del Paesaggio, in particolare nel contesto di “In Giardino” (29 maggio – 2 giugno). Crespi, la cui attività inizia nel 1968, è stato docente all’Isad (Istituito superiore di architettura e design) e ha progettato, fra gli altri, i parchi urbani di Cassina de’ Pecchi (Milano) e Tuvumannu (Cagliari), il recupero ambientale dell’area di Casatisma (Pavia). Nel 2003 ha vinto il Premio Martini per gli architetti del paesaggio.

Scrivi