GRAMMICHELE − I Carabinieri della Stazione di Grammichele hanno arrestato Dellaterra Domenico, 29enne, del luogo, per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
Ieri sera, una pattuglia dell’Arma, a seguito di una telefonata al 112 da parte di un vicino che segnalava una lite in atto in un’abitazione del centro cittadino, sonio intervenuti a casa del predetto trovandolo in un evidente stato di agitazione Nella circostanza i militari hanno accertato che l’uomo, al culmine dell’ennesima lite scaturita da insistenti richieste di denaro, si era scagliato contro la convivente ed il suocero, accorso in aiuto della figlia, colpendoli a calci e pugni e che la donna subiva da alcuni anni maltrattamenti e minacce dal 29enne.
Le due vittime a seguito dell’aggressione sono state trasportate e mediate al locale pronto soccorso per le lesioni e tumefazioni, venendo poi dimesse con sei giorni di prognosi.
L’arrestato è stato associato nel carcere di Caltagirone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi