GRAMMICHELE (CT) – I Carabinieri della Stazione di Grammichele hanno arrestato dando esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Caltagirone, Giuseppe Amoroso, 26enne e Rosario Lograndegiuseppe  amoroso 26.01.2016 09.02.1989LOGRANDE ROSARIO 2 13.02.84, 31enne, entrambi del luogo, già ai domiciliari per altra causa.

L’Autorità Giudiziaria ha emesso i presenti provvedimenti di aggravamento delle misure cautelari a conclusione di un’intensa ed articolata attività investigativa avviata dai Carabinieri, che ha permesso di accertare e documentare come i due durante il periodo in cui erano sottoposti alla misura restrittiva dei domiciliari, si siano resi responsabili del reato di rapina e lesioni personali.

In particolare, il 25 dicembre 2015 a Grammichele i predetti con una scusa si sono avvicinati ad un giovane, a piedi via Cordova, e poi lo hanno colpito a calci e pugni sottraendogli il cellulare ed il portafoglio, contenente 10 euro e documenti personali. Nella circostanza la vittima fu costretta a ricorrere alle cure ospedaliere nel presidio medico di Grammichele, ove i sanitari gli riscontrarono una tumefazione all’occhio ed orecchio sx e varie escoriazioni, giudicate guaribili in 10 giorni.

Gli arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati associati nel carcere di Caltagirone.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi