GRAVINA DI CATANIA − Da oggi, lunedì 5 ottobre, riprende il servizio mensa per le classi della scuola dell’infanzia e della primaria a tempo pieno del Comune di Gravina di Catania. Lo rendono noto il sindaco Domenico Rapisarda e l’assessore alla Pubblica Istruzione Dante Ingaglio. “L’Amministrazione comunale, precisano i due amministratori, è riuscita anche quest’anno a garantire il servizio con perfetta puntualità sul calendario  scolastico. Perdurando le ristrettezze di bilancio, dovute ai nuovi tagli nei trasferimenti statali e regionali, questo risultato è stato possibile grazie alla politica di risparmi attuata già da tempo e mirata a una razionalizzazione delle spese.  Come quello sull’acqua, che già dall’anno scorso non è più servita in bottigliette (se ne sprecavano circa 150 al giorno) ma in boccioni. I risparmi, e bene precisare, non inficiano né lo standard né la qualità del servizio che offre, tra l’altro, anche menù per vegetariani e celiaci”. Controlli sulla qualità del cibo vengono effettuati settimanalmente dai dipendenti comunali del 4° Servizio, diretto da Vincenzo Bontempo. Il servizio viene incontro alle esigenze delle famiglie e interessa 140 bambini dell’I.C. G. Tomasi di Lampedusa (Fasano), del C.D. Rodari-Nosengo (San Paolo) e del C.D. Giovanni Paolo II (Centro). Il costo è sostenuto per circa due terzi dall’Amministrazione comunale e per la restante parte dalle famiglie con quote differenziate per reddito; con la totale esenzione dal pagamento in certi casi. Ulteriori informazioni sui menù giornalieri, nonché il modello per l’iscrizione al servizio e le relative tariffe, sono disponibili sul sito del Comune www.comune.gravina-di-catania.ct.ito agli gli uffici comunali (Istruzione, 0957447146 – 0957447117).

 

Scrivi