Carmelinda Comandatore

 

I PanPers arrivano in Sicilia. Andrea Pisani e Luca Peracino, la coppia di comici resa popolare dal programma di Italia 1 Colorado, che ha spopolato sul web, senza farsi mancare neanche il cinema, farà tappa a Marsala (TP), Melilli (SR) e Pace del Mela (ME), rispettivamente il 12, 13 e 14 febbraio, con la tournée teatrale Quasi esauriti.

– Andrea e Luca, ‘Quasi esauriti’ è il nuovo spettacolo teatrale, interamente scritto da voi e diretto da Paolo Ruffini. Un banco di prova nuovo e importante no ?

Andrea : «Si è il primo anno che facciamo la tournée teatrale e ci sta dando molte soddisfazioni, ci stiamo divertendo e stiamo imparando molte cose. Siamo molto felici anche di venire in Sicilia. Ci veniamo sempre volentieri…»

Luca : «Anche perché il pubblico siciliano è sempre molto caloroso, quindi è stato un piacere organizzare queste tre tappe».

– Quali sono le parodie e i personaggi che vi richiedono maggiormente ?

Andrea : «Negli ultimi anni abbiamo fatto quasi tutto in prima persona, raccontando storie sempre da ‘PanPers’. Nelle ultime due edizioni di Colorado abbiamo introdotto Mika e Fedez, che sono i personaggi che facciamo anche in tournée. Portando quelli, quindi, diciamo che il pubblico non ha altre richieste ed è contento !»Panpers1

– Nella vita di tutti i giorni cosa vi rende “quasi esauriti” ?

Luca : «Le bollette !»

Andrea : «Anche il commercialista e il traffico ! Tutte cose a cui gli artisti veri non devono pensare e noi in quanto ‘non artisti veri’ abbiamo e che ci rendono esauriti. Poi anche il fatto di dover soddisfare diverse vetrine : siamo al cinema, in televisione, siamo molto attivi su internet, abbiamo i social. Insomma è un casino ! Bisogna gestire tutto e se vuoi farlo bene lo devi gestire personalmente e ti esaurisci presto. Ma siamo giovani e pimpanti, ce la facciamo !»

– Nel vostro spettacolo c’è anche tanta improvvisazione, che rende ogni serata unica. Tutto un altro mondo rispetto al cinema scandito dai ciak. A questo proposito, avete un episodio da raccontarci ?

Andrea : «Partendo dal presupposto che se fai per cento volte lo stesso spettacolo ti annoi e c’è il rischio che ti esibisci in maniera ripetitiva, lo stimolo deve essere trovare sempre qualcosa di diverso, di nuovo. Ci sono dei momenti dello spettacolo, quindi, in cui è previsto il coinvolgimento del pubblico e in cui improvvisiamo. Una cosa molto divertente è successa poco tempo fa a Modena, dove durante lo spettacolo abbiamo chiesto informazioni sull’aceto Ponti e una signora ha fatto un comizio perché si vergognava di definire l’aceto Ponti l’aceto di Modena. Per cui noi, dopo averla testata, ci siamo portati dietro questa gag per tutto lo spettacolo e la gente ha molto apprezzato, perché vede la nostra genuinità e il nostro distinguerci proponendo cose non convenzionali o sempre uguali. Quindi anche in Sicilia succederanno delle cose che non si sono mai viste da altre parti, perché ogni occasione è buona per improvvisare qualcosa di unico».

– Dopo tanti anni insieme ormai siete una coppia di fatto. Ecco, non vi chiederò chi la sera porta fuori la spazzatura, ma se il fatto di lavorare anche separatamente vi ha permesso di non “scoppiare”, come succede quando si sta a stretto contatto per così tanto tempo.

Andrea : «Intanto la spazzatura la sera non la porta fuori nessuno dei due…»

Luca : «Perché mangiamo anche quella… Sicuramente in un lavoro come il nostro qualsiasi cosa facciamo al di fuori della coppia è un’esperienza che ci arricchisce».

Andrea : «La cosa bella e formativa vera è che, essendo abituati sempre ad una comicità che prevede un botta e risposta con lo stesso partner, quando ti trovi in un film con altri attori, non potendo fare affidamento su questo, prevale un altro lato di te, un modo diverso per essere divertente che ti fa crescere artisticamente».Panpers 2

– Da spettatori cosa vi fa ridere ?

Andrea : «Facendo questo mestiere ormai abbiamo una visuale diversa rispetto al pubblico vero e proprio. Posso apprezzare la battuta, uno spettacolo ben fatto, ma è difficile che mi stupisca o mi faccia ridere un collega. Mi possono far ridere le cose che sono molto ‘avanti’ tanto da risultare trash…»

Luca : «Ci fanno ridere le barzellette sulle donne, diciamolo !»

– Il tour proseguirà fino a maggio, terranno le vostre batterie ?

Andrea : «No ! Sono già attaccato al carica batteria da auto adesso che parlo con te, figuriamoci a maggio».

Luca : «Cambieremo telefono, ce la faremo !»

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi