di Maria Morelli

 

Sta portando i primi risultati il progetto avviato da un gruppo di sei aziende agricole siciliane, dislocate tra Marsala, Petrosino e Siracusa, riunitesi nell’associazione temporanea di scopo “SiciliaIN” con l’obiettivo di promuovere i propri prodotti in Polonia.

L’operazione è frutto di un progetto finanziato dalla misura 133 “Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazione e promozione” del Programma di Sviluppo Rurale Sicilia 2007/2013 ed è incentrato sulla promozione all’estero dei prodotti commercializzati con marchi di qualità riconosciuti da norme comunitarie quali Igt Terre Siciliane, Doc Sicilia, Doc Marsala, Doc Siracusa.

Dopo avere ospitato i buyers polacchi sul proprio territorio per mostrare loro le aziende e la ricchezza artistica e paesaggistica del territorio, le imprese promotrici del progetto, prevalentemente produttrici di vino, sono volate in Polonia per promuovere i propri prodotti in loco. Dal 20 giugno Vigna Foderà, Cantine Alagna, Azienda Agricola Maria Irene Impiccichè, Terre del Sole -Azienda Agricola Zerilli, Azienda Agricola Fausta Mansio e Cooperativa Floricola Acf hanno avviato le attività a Nysa, dove ogni anno si svolge un’importante festa organizzata dalla provincia.

In quanto città gemellata, anche Marsala era stata invitata a partecipare, ma sono state proprio le aziende “SiciliaIN” a portare i saluti dell’amministrazione appena eletta. In occasione della Festa della Provincia di Nysa, le aziende SiciliaIN hanno presentato il progetto e fatto degustare i propri vini: grillo, nero d’Avola e Marsala in particolare. In serata si è svolto anche un  incontro con i wine lovers presso una delle enoteche più importanti della città.

Domenica ancora un incontro, questa volta mirato a confrontarsi con gli operatori commerciali di Nysa ed Opole, distributori, importatori ed enotecari, alcuni dei quali erano già stati in visita a Marsala ad inizio giugno.  Attività di promozione sono state svolte anche ad Opole, capoluogo di regione e città di 500mila abitanti in grande espansione. Qui le aziende marsalesi e petrosilene hanno fatto degustare i propri prodotti presso la catena “Cultura e vino” che ha punti vendita dislocati in tutta la Polonia e i cui proprietari avevano partecipato all’incoming di inizio giugno. Una degustazione con i consumatori è stata organizzata invece presso il teatro principale della città.

Da ieri invece le attività promozionali si sono spostate a Cracovia dove continueranno per una settimana presso i punti vendita del gruppo Avita. Nel prossimo fine settimana, previsti appuntamenti presso enoteche e ristoranti.

“Siamo contenti di come il progetto si stia sviluppando – fanno sapere gli imprenditori di SiciliaIN – I nostri prodotti sono stati apprezzati e i buyers sembrano molto interessati. Dopo l’incoming in Sicilia, questi giorni in Polonia si stanno rivelando fondamentali per concludere gli accordi commerciali che ci interessano”.

Maria Morelli

Scrivi