Daniele Lo Porto

“Stiamo superando tutto, il Pil comincia a crescere e ci sono già alcuni piccoli segni di ripresa. La cosa importante è che ci sia un popolo unito, che si batte contro il malaffare e la corruzione per una Sicilia libera. Buon ponte dell’Immacolata a tutti”.

Così si esprime, vittima di un evidente colpo di sole sulla spiaggia ciottolosa di Castel di Tusa, un impeccabile Rosario Crocetta, in costume da bagno (che non si vede, ma immaginiamo che il giornale non sia servito  a nascondere le sue nudità), una scarpa buttata in primo piano, testimonial della Coca Cola zero, che potrebbe chiedergli un risarcimento  milionario per danni all’immagine. Diciamolo francamente: non è un bel vedere questo presidente mollemente adagiato in una sorta di accampamento improbabile da bagnante dicembrino. Non sarebbe stato un bel vedere, ad essere sinceri, neanche ad agosto. Ma la frase che riportiamo in apertura non può che essere frutto  di un colpo di sole che, a dicembre, non dovrebbe essere talmente caldo da provocare tali conseguenze. Ma forse il governatore della Regione Siciliana è sotto stress: non riesce a tirare fuori neanche dodici nomi sopportabili per la sua stravagante giunta in continua evoluzione. Che sia Zamparini il suo  punto di riferimento politico?

Ma perché questa scostumata immagine di Saretto? Si è preso di invidia, diciamolo, di Roberto Vecchioni. Il professore ha straparlato a Palermo, ha insultato la Sicilia  ed è andato sulle prime pagine di tutti i giornali e in tv. Affronto imperdonabile. Aver insultato la Sicilia? No, che pensate: aver rubato spazio mediatico al presidente della Regione che gradisce apparire più che essere, dire piuttosto che fare, chiacchierare invece di pensare. Impresa titanica per lui, evidentemente.

Ora, contento,  anzi raggiante, per  aver riconquistare la ribalta da politica-chantant chissà cos’altro ci riserverà Saretto. Magari, scoprendo che la sua posa plastica ricorda un famoso dipinto ne chiederà la distruzione per concorrenza scorretta.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi