L’ Accademia di Belle Arti di Catania rinnova l’ormai storico flash mob in Piazza Duomo.
Il gruppo Maison du Cochon, saggiamente diretto dalla Prof. ssa Liliana Nigro, docente di storia del costume per lo spettacolo, presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, coaudivata dei suoi 5 assistenti Veronica Maugeri, Stefania Giuffrida, Iolanda Manara, Giulia Riga ed Eliano Pappalardo, daranno vita giorno 15 maggio 2015 ad una vera e propria performance artistica nella centrale Piazza Duomo di Catania.
L’evento vuole essere il promemoria per la kermesse che avrà luogo presso i locali di Villa Pantò a Catania, il 18 giugno 2015.
Il tema della performance di quest’anno è la “Sicilianità mafiosa”. Un omaggio sincero alla nostra terra che tanto viene criticata e martoriata dalla mafia e dalla criminalità, ma che è fonte di ispirazione per tanti artisti in tutto il mondo. Una terra ricca ma derubata da tutti. La Sicilia come centro del mondo, come incontro tra tutte le culture del mediterraneo, Sicilia di sole e mare, di amore e gioia, di sacro e profano. Sicilia che lotta ogni giorno contro la criminalità mafiosa, Sicilia che vuole essere libera.
Più di 70 allievi con costumi tipici siciliani, coppole, lupare e marranzani, sfileranno per le vie del centro storico, partendo dalla sede dell’Accademia di Belle Arti di Catania di Via Reclusorio del Lume intorno alle 10.30 , passando per la Via Etnea, fino ad Arrivare in Piazza Duomo per le 11.00 circa.
Una volta in Piazza Duomo si procederà alla foto di rito, che diverrà poi il manifesto pubblicitario atto a sponsorizzare la kermesse del 18 giugno 2015 presso Villa Pantò.
L’evento di Giugno quest’anno si prospetta molto ricco di arte cultura e tradizioni, tra gli ospiti d’onore della serata, il giudice Santino Mirabella e l’attrice Nellina Laganà e tra i premiati come personaggio dell’anno , la giornalista catanese Elisa Gruccione, promessa del giornalismo locale e Nazionale, Chiara Barone, presidente di Addio Pizzo Catania, da sempre in lotta contro la criminalità mafiosa, Elena Fava, figlia del compianto giornalista Giuseppe Fava e presidentessa della fondazione Fava e il Gran Coro Lirico Siciliano, che si è distinto per aver portato in tutto il mondo la musica lirica dei grandi – siciliani.
Oltre 200 abiti, indossati da splendide modelle, calcheranno la suggestiva passerella di Villa Pantò. Svariati i temi della kermesse che vedranno in scena costumi ispirati e dedicati al film Maleficent, alla Spagna, allo stilista Paco Rabanne, solo per citarne alcuni. Tanti ospiti e tanto divertimento , ma anche tanta arte e cultura , allieteranno tutti i presenti.
L’invito per adesso è rinnovato a giorno 15 Maggio 2015 alle ore 11.00 in Piazza Duomo a Catania, per la performance artistica dedicata alla nostra Sicilia che lotta.

V. M

Scrivi