«La cronaca richiede una partecipazione personale, non la si può fare a distanza, al di là di una parete di vetro. Bisogna esserci dentro».

Ryszard Kapuściński (1932-2007) – Autoritratto di un reporter (2006)

M@GM@ ISSN 1721-9809

Rivista internazionale di Scienze Umane e Sociali  www.magma.analisiqualitativa.com

 

GIORNALISMO NARRATIVO

Una diversa narrazione della realtà per stimolare l’immaginario e la comprensione del mondo.

Numero monografico a cura di

Orazio Maria Valastro, sociologo

Rossella Jannello, giornalista professionista e counselor

Il genere giornalistico definito come nuovo giornalismo, new journalism, o romanzo giornalistico, o journalist novel, ricorre alla letteratura per fare informazione, trasformando dei fatti in narrazioni di storie rivolte ad un pubblico vasto ed eterogeneo. Il giornalismo narrativo si presenta come un modello ibrido situato alla frontiera tra il giornalismo e la letteratura: dal romanzo verità, alle scritture della realtà e della finzione, “faction-fact-fiction”, fino alle storie concrete su temi legati all’esistenza umana. La rielaborazione narrativa come modalità per raccontare e ricostruire l’esperienza soggettiva delle persone, conferendo un carattere esperienziale alla narrazione attraverso il testo e le immagini, propone una comprensione più profonda della realtà raccontata ai lettori.

Il giornalismo europeo di lingua italiana, in un’epoca in cui la narrazione permea la vita sociale umana e pervade anche il terreno dell’informazione, come si fa narrativo? Per riflettere su questa problematica, i curatori del primo numero monografico del 2015, in programmazione per l’edizione elettronica open access di M@gm@, rivista internazionale di scienze umane e sociali, facendo seguito al seminario sul giornalismo narrativo da loro tenuto per la formazione continua dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia nel 2014, invitano i giornalisti professionisti e pubblicisti a partecipare con un loro articolo inedito. Gli articoli dovranno proporre il racconto di storie che parlano di gente comune e permettono di ri-costruire la realtà, attraverso la narrazione di una quotidianità che implica un punto di vista sul mondo e coinvolge una pluralità di prospettive, sociali e culturali, economiche e politiche. L’insieme dei contributi, gli articoli redatti da giornalisti professionisti e pubblicisti, permetterà una riflessione a posteriori sulla pratica concreta dell’arte di raccontare e creare storie.

Presentazione abstract

I giornalisti professionisti e pubblicisti interessati a partecipare con un articolo sono invitati a inviare un abstract entro e non oltre il 31 gennaio 2015, all’indirizzo di posta elettronica magma@analisiqualitativa.com.

L’abstract dovrà avere una lunghezza massima di due cartelle. È necessario altresì allegare un sintetico curriculum vitae.
Gli abstract pervenuti saranno valutati entro il 15 febbraio 2015.

I criteri della valutazione saranno: pertinenza e rilevanza con la problematica del numero monografico; chiarezza e coerenza della proposta; rilevanza e originalità dell’articolo.

Gli articoli selezionati dovranno essere inviati entro il 31 marzo 2015. Le immagini in b/n, grigi o a colori, dovranno avere una risoluzione di 300 dpi in formato RGB.

Primo quadrimestre 2015: data di pubblicazione prevista.

E’ stato richiesto il patrocinio gratuito all’Ordine dei giornalisti di Sicilia.

Gli abstract e gli articolo devono essere inviati in formato word all’indirizzo di posta elettronica magma@analisiqualitativa.com, specificando nell’oggetto “Numero monografico Giornalismo narrativo”. Al medesimo indirizzo di posta elettronica possono essere inviate richieste di informazioni e chiarimenti.

 

giornalismo-narrativo-m@gm@-bando

Scrivi