CATANIA – Nell’Aula consiliare del Comune di Catania si è svolta lo scorso 11 dicembre la cerimonia conclusiva della III Sessione di incontro tra PMI innovative della Sicilia e della Russia avvenuta nei giorni 9 e 10 dicembre (nel corso della quale operatori russi, provenienti da sette regioni della Federazione Russa, si erano incontrati con imprenditori siciliani ed avevano presentato diverse proposte di collaborazione).

Vladimir Korotkov

Vladimir Korotkov

Alla presenza del Console Vladimir Korotkov, del Vice-Sindaco del Comune di Catania Marco Consoli e del Vice-presidente di Confidustria Sicilia Nino Salerno, sono stati sottoscritti dall’amministratore di Eskaton International Giuseppe Finocchiaro due importanti accordi. Obiettivo principale della collaborazione con Eskaton International è l’assistenza e il sostegno alle PMI italiane e russe mediante varie iniziative, webinar ed incontri in Italia e nella Federazione Russa, nonché un reciproco scambio di informazioni per avviare comuni attività.

Il primo accordo è stato siglato con SIORA, l’agenzia russa per il sostegno alle piccole e medie imprese creata su iniziativa del governo della Federazione Russa nel 1992. «Vorrei ringraziare tutti – ha detto Zhivoglazov Eugene, Vice Direttore Generale della Agenzia SIORA – per l’accoglienza, l’organizzazione e per il proficuo lavoro che abbiamo svolto in questi giorni a Catania. La firma di questo accordo è un passo importante per uno sviluppo ulteriore dei rapporti fra le piccole e medie imprese italiane e quelle russe. Sono certo che questo non è l’inizio ma la continuazione degli sforzi che noi abbiamo iniziato anni fa. Mi auguro che i rapporti fra l’Italia e la Federazione Russa e le PMI italiane e russe possano essere trasparenti come la nostra vodka».

Giuseppe Finocchiaro - Eskaton International

Giuseppe Finocchiaro – Eskaton International

Giuseppe Finocchiaro, Amministratore di Eskaton International, ha aggiunto: «Questo accordo con l’agenzia russa SIORA, corona un lavoro che svolgo da diversi anni e che riguarda l’aggregazione fra piccole e micro-imprese italiane. Il tessuto imprenditoriale italiano, infatti, è rappresentato per oltre il 90% da imprese con meno di 10 dipendenti. Per tale ragione in Italia è stato introdotto alcuni anni fa il contratto di “rete di imprese”. La mia società – prosegue Finocchiaro – che riunisce vari professionisti operanti in diverse aree (legale, fiscale, marketing e logistica), oltre a favorire l’aggregazione tra le piccole imprese, supporta concretamente le aziende che devono confrontarsi con mercati grandi come quello della Federazione Russa proponendo un ufficio estero in outsourcing che viene condiviso fra tutte le aziende in rete, consentendo in tal modo una sensibile riduzione dei costi. Adesso, quindi, ci aspetta un duro ma entusiasmante lavoro affinché si renda proficua questa importante collaborazione fra le imprese russe e quelle italiane».

Firmato anche un protocollo d’intesa tra Eskaton International e REAL, LLC Industrial Concern di Izhevsk, Udmurtia nella persona del Vice Direttore Generale Boris Lutchenko. Il documento prevede l’uso delle moderne tecnologie di produzione russa di materiali isolanti in fibra di basalto per l’edilizia, la produzione di elettrodomestici e di attrezzature speciali.

L.G.N.

Scrivi