Complimenti alle compagnie petrolifere. Nonostante la veneranda età della maggior parte di esse, sono riuscite a scansare compatte il crollo del prezzo del petrolio dando prova di una agilità insospettabile.

Entusiasti della bellissima performance gli automobilisti. Una tiratina d’orecchi va invece al Governo che, invece di partecipare alla gioia generale, dimostra pochissimo interessamento.

Carlo Barbieripompa

Scrivi