di Franco Liotta

Trapani – Quando la cultura si unisce all’armonia, il mix diventa perfetto, se poi si aggiunge una musica tradizionale che riporta ad antichi splendori ma che rimane sempre attuale ed, infine, un ballo sociale per eccellenza, allora si raggiunge il non plus ultra. Ecco allora “Trapani in Tango 2015”, evento che si ripete per il secondo anno con tre serate di milonghe assolutamente gratuite.

Il tango come fenomeno sociale nelle piazze, dove tutti potranno accedere e ballare, con i passanti che assisteranno e potranno vivere le belle emozioni assieme ai tangheri. Tre location suggestive accoglieranno le coppie che potranno volteggiare in posti assolutamente suggestivi e colmi d’atmosfera.11873043_10205683550740451_1032397799_o

«Tre serate nel cuore di Trapani – ci dice Nicolò Noto, organizzatore dell’evento – che permettono di ottenere due importanti obbiettivi, far conoscere ai trapanesi il magico mondo del Tango argentino, da qualche anno patrimonio culturale dell’Unesco e dare la possibilità agli amici tangueri, provenienti da fuori, di mostrare le bellezze della nostra città, ricca di storia e di natura. Per questo vorrei evidenziare la preziosa collaborazione del Luglio Musicale Trapanese»

L’evento avrà inizio stasera e si replicherà domani 19 agosto in Piazza Mercato del Pesce o ‘a Chiazza, le atmosfere musicali saranno, rispettivamente, create dai tdj Stefano Lopes e Marco Bono, mentre l’ultima sera venerdì 21 agosto si danzerà nello splendido Chiostro della trecentesca chiesa di San Domenico. Musicalizzerà, per l’occasione, Marcello Pagliaro.

 

A proposito dell'autore

nato a Catania nel 1965, dopo una vita passata in mezzo alla carta stampata, alle soglie del mezzo secolo si è lanciato in collaborazioni on line e radiofoniche. Viene definito “ping pong man” per il suo eterno vagare in terra italica. È molto narciso nel suo essere e fiero della propria voce e della criniera che (da buon leone) conserva e cura gelosamente. Da qualche anno si si applica, con costanza, per diventare un buon tanghero ma, forse, i risultati migliori li esprime nella scrittura.

Post correlati

Scrivi