Non c’era modo migliore per riscattare la brutta sconfitta della scorsa settimana con l’Andria. L’Akragas risponde alle critiche subite dopo la prima sfida ufficiale in Lega Pro allo Stadio Esseneto espugnando in quel di Pagani la formazione locale. Finisce 1-0 per i biancazzurri di Legrottaglie la sfida allo Stadio Torre. Una gara giocata in maniera autorevole dagli agrigentini che dopo un primo tempo di studio, in cui alla ribalta sale soltanto il forte attaccante della Paganese, Caccavallo, autore di spunti interessanti, riescono a trovare il colpo del ko nella ripresa grazie alla rete di Salandria che ha gelato il pubblico casalingo. Nonostante le squalifiche e gli infortuni il gruppo è riuscito a gettare il cuore oltre l’ostacolo producendo in campo una prestazione importante. Capuano si è dimostrato essere il leader della squadra, nonostante un grave errore che nelle battute finali del match poteva rappresentare un pericolo fatale. I padroni di casa, comunque, escluso un palo di Cicerelli, non riescono ad essere incisivi davanti; facile quindi per i siciliani gestire la partita e condurre in porto un risultato importante per morale e classifica. Akragas in vetta, a braccetto con il Messina ma in attesa delle partite di Benevento e Casertana, squadre che potrebbero rappresentare un’insidia per il primo posto. Un bilancio senza dubbio positivo, anche se è presto per fare proclami.

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi