A Gravina un uomo è finito in carcere per la troppa dipendenza dalla droga infatti, per procurarsi i soldi per acquistarla, non ha esitato ad aggredire la madre, la sorella e una guardia giurata.
I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina hanno arrestato, in flagranza di reato, un 47enne del luogo per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.
Il soggetto ieri pomeriggio, a causa del netto rifiuto espresso dalla madre 68enne per l’ennesima richiesta di denaro necessario all’acquisto di droga, l’ha aggredita e minacciata di morte danneggiando perfino alcuni mobili d’arredo dell’abitazione della poveretta. Nello stesso contesto l’uomo ha trasferito le sue particolari “attenzioni” verso la sorella 45enne, che era accorsa in difesa dell’anziana madre. Preso da questa forma di raptus, causato dall’astinenza da stupefacenti, ha abbandonato la casa materna recandosi nel vicino supermercato “Simply” dove, dopo aver sottratto degli alimenti e danneggiato degli espositori, ha aggredito una guardia giurata presente casualmente nell’esercizio mentre tentava di fermarlo. A quel punto l’intervento dell’equipaggio di una gazzella delle Forze dell’ordine ha posto la parola fine alla spirale di violenza che si era creata immobilizzando il 47enne, arrestandolo e rinchiudendolo nel carcere di Piazza Lanza a Catania.
Alessandro Famà

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi