Meno di tre settimane di pazienza e comincerà quella che si preannuncia un’edizione da record per gli Internazionali BNL d’Italia, in programma al Foro Italico dall’8 al 18 maggio.

di Alessandro Ferro

ROMA – “Roma quinto Slam” – E’ quello che auspica il numero uno dello sport italiano, il presidente del CONI Giovanni Malagò, che sogna gli Internazionali allo stesso livello di Roland Garros, Wimbledon, Australian Open ed Us Open. Se questo è un bel sogno da rincorrere, l’intenzione di costruire il tetto al Centrale è sicuramente più fattibile e realizzabile. Ed è proprio accanto al tempio del tennis italiano che c’è la novità di questa edizione: tre nuovi campi da gioco sono sorti al posto del vecchio parcheggio auto, dove tutti gli appassionati potranno avere l’occasione e la fortuna di vedere da vicino i grandi campioni della racchetta allenarsi prima delle loro competizioni.

Pre-qualificazioni: dal 17 aprile hanno preso il via 14 tornei maschili e 14 femminili che si stanno svolgendo in diversi circoli in tutta Italia. Tutti gli iscritti alla FIT hanno così la possibilità di sognare la partecipazione all’appuntamento tennistico più prestigioso della stagione. Il vincitore e la vincitrice di ogni torneo saranno invitati a partecipare al torneo di pre-qualificazione degli Internazionali BNL d’Italia che si terrà a Roma dal 6 all’8 maggio. Sabato 10 maggio alle ore 12 ci sarà il vero e proprio “start” con il sorteggio per la compilazione dei due tabelloni di singolare.

Gli italiani – Camilla Giorgi, grazie ad una delle tre wild card messe a disposizione dalla federazione farà parte del tabellone. Grande attesa anche per le altre italiane Flavia Pennetta, Sara Errani, Francesca Schiavone e Karin Knapp. Tra gli uomini occhi puntati su Fabio Fognini, primo degli italiani e numero 13 del mondo. L’augurio è che replichi l’impresa di Napoli nella Coppa Davis e cancelli i minuti di follia del torneo di Montecarlo. Andreas Seppi cercherà, dal canto suo, di ripetere le prove strepitose nel torneo dello scorso anno.

Qualche numero. La manifestazione, giunta alla sua 71esima edizione, fa già registrare il tutto esaurito per sette sessioni di gioco, comprese le giornate conclusive dedicate a quarti, semifinali e finali. Il dato di incasso, che supera già i 5 milioni e mezzo di euro, è del 33% superiore a quanto era stato incassato in prevendita nello stesso periodo di un anno fa.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi