di Alberto Molino

E se i Google Glass, famosi perché in grado di visualizzare davanti agli occhi informazioni aggiuntive, non fossero l’unico accessorio ottico a permettere di lanciare uno sguardo nel mondo della realtà aumenta? Le lenti a contatto di Innovega, “iOptik”, presentate al CES 2014 di Las Vegas, infatti, consento di accrescere senza limiti le possibilità visive di che le porta.

Non del tutto in commercio, i prototipi delle lenti, abbinati a speciali occhiali da vista con un design meno futuristico e appariscente dei Google Glass, grazie all’ausilio di microproiettori inseriti all’interno dei vetri riescono a visualizzare informazioni ad alta definizione. La possibilità, poi, di raffigurare più contenuti contemporaneamente e di fungere sia da binocolo che da occhiali da sole caratterizza e impreziosisce questo nuovo gadget.

Innovega si augura di piazzare iOptik sul mercato dopo la presentazione alla Food and Drug Administration, quindi entro la fine del 2014 o nei primi mesi del 2015. Per una produzione su larga scala con conseguente immissione nel mercato di massa e della “wearable technology”, l’impresa dovrà appoggiarsi a terze parti, in particolar modo per la commercializzazione dovrà fare sue partners industrie di nanotecnologie, ma sembra avere le idee già abbastanza chiare: «Diverse aziende sviluppano hardware da adattare agli occhiali smart, noi invece vogliamo migliorare la vista per tutti attraverso un paio di lenti a contatto e, per chi desidera, incrementarla ulteriormente con l’aggiunta di informazioni della rete grazie agli occhiali abbinati.»

 Alberto Molino

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi