6507_impianto.jpg foto logo 2

Nell’ambito di un vasto piano d’intervento predisposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ragusa per contrastare le frodi nel settore della commercializzazione dei carburanti per autotrazione, le Fiamme Gialle della Tenenza di Pozzallo hanno proceduto al sequestro di un impianto illegale di distribuzione contenente
oltre 400 litri di prodotto energetico.
In particolare è stato rinvenuto nel Comune di Ispica un impianto privato di distribuzione di carburante costituito da due serbatoi, della capacità complessiva di 19 mila litri, munito di elettropompa volumetrica e pistola erogatrice. L’irregolarità è stata constatata tramite l’assenza di autorizzazioni, necessarie per la costituzione di depositi di oli minerali, di particolare rilievo per l’incolumità pubblica considerata l’alta infiammabilità dei prodotti. Sono state contestate violazioni di natura penale a carico del titolare della ditta che è stato deferito alla competente Autorità giudiziaria e contestualmente il prodotto e l’impianto di erogazione sono stati sottoposti a sequestro. Ad essere sequestrato anche un gruppo elettrogeno della potenza di 320 kw, anch’esso sprovvisto delle autorizzazioni sulla prevenzione incendi.
Le analisi chimiche sui campioni prelevati permetteranno di appurare con certezza la qualità del prodotto sequestrato, che da una prima analisi risulterebbe gasolio per autotrazione. I finanzieri di Pozzallo, diretti dal Tenente Andrea Masciullo, stanno compiendo ulteriori accertamenti per individuare la provenienza del prodotto che, qualora non fosse stato acquistato regolarmente e risultasse di contrabbando, aggraverebbe la situazione dell’imprenditore. Durante le operazioni sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco che, dopo un sopralluogo, hanno disposto immediatamente lo svuotamento dei serbatoi per garantire l’incolumità pubblica.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi