GIARRE – Il ricercatore UCBM(Università campus bio-medico Roma) Giovanni Di Pino, di Giarre, è il vincitore del Premio “Italia Giovane”, patrocinato da Camera dei deputati e Senato della Repubblica.
Un’iniziativa dell’associazione Giovani per Roma dedicata a professionisti che si sono distinti per meriti personali, artistici e scientifici, e che possono rappresentare uno stimolo per le nuove generazioni.
Lo scienziato originario di Giarre ha già vinto il bando dell’Unione europea intitolato Starting grant. Ovvero un programma che finanzia con un milione e 500mila euro le eccellenze del vecchio continente, destinando la cifra «direttamente allo studioso, così da permettergli di lavorare dovunque voglia», precisa Di Pino, per un approccio multidisciplinare ad  un progetto che intende far percepire al paziente una protesi esterna come un arto proprio. È questo l’obiettivo del progetto Reshape di Giovanni Di Pino, attivo a Roma da quando si iscrisse alla facoltà di medicina, che si è aggiudicato i contributi dall’Unione europea.
Il dottore Di Pino ha commentato a caldo: “Il Premio Italia Giovane ha il merito di creare un network di giovani professionisti che lavorano, in ambiti diversi, per il futuro. È stato emozionante ricevere un premio nelle bellissime sale di Palazzo Mattei, dove, in passato, ha vissuto e lavorato Giacomo Leopardi.”
Mario Pafumi


-- SCARICA IL PDF DI: "Italia Giovane" premia lo scienziato giarrese Giovanni Di Pino --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata