di Franco Liotta

Catania – Torna l’autunno, torna l’atmosfera calda dell’intimo, torna la Gioia delle milonghe e infine torna …. Tango Lab con la sua operosa attività. Oggi, 4 ottobre 2015, infatti, riapre la milonga più cool di Catania, con la grande festa di inaugurazione “MILONGA DELLA GIOIA”.

Francesco Furnari - tango Lab Catania

Francesco Furnari – tango Lab Catania

Ecco cosa ci dice Francesco Furnari di Tango Lab « Il tango, con il suo linguaggio universale pregno di passione ed emozione, ha accompagnato le varie generazioni conquistando un posto di rilievo nei cuori dei giovani di ogni tempo e luogo. Noi siamo particolarmente orgogliosi perché la Gioia è ormai conosciuta, nella comunità tanghera, come il luogo in cui s’incontrano tanti amici, provenienti da tutte le provincie siciliane, per trovare un ambiente giovane e vitale, con una particolarissima energia che accompagna i ballerini per tutta la serata. Inoltre ».

i maestri Daniele Calà e Francesca Auteri

i maestri Daniele Calà e Francesca Auteri

Questo è il programma della serata che inizierà, alle ore 19,00, con la presentazione dei corsi e la lezione prova gratuita di Tango Argentino, con i maestri Daniele Calà e Francesca Auteri, aperta a tutti i principianti assoluti e ai loro “PRIMI PASSI” e poi, alle 20,00, gran Milonga deliziati dalla musica del Dj mago del vinile Salvo Tutte le info al 347 8800758 e su https://www.facebook.com/events/1627150190889189/ D’Urso.

Pertanto, appuntamento al BARBARA DISCO LAB (MILONGA DELLA GIOIA), Vicolo Flavio Gioia 16 CT (Traversa di Via Domenico Tempio).

Tutte le info al 347 8800758 e su https://www.facebook.com/events/1627150190889189/

Milonga della Gioia

 

 

 

 

A proposito dell'autore

nato a Catania nel 1965, dopo una vita passata in mezzo alla carta stampata, alle soglie del mezzo secolo si è lanciato in collaborazioni on line e radiofoniche. Viene definito “ping pong man” per il suo eterno vagare in terra italica. È molto narciso nel suo essere e fiero della propria voce e della criniera che (da buon leone) conserva e cura gelosamente. Da qualche anno si si applica, con costanza, per diventare un buon tanghero ma, forse, i risultati migliori li esprime nella scrittura.

Post correlati

Scrivi