Leggo sul corriere.it un articolo di Sergio Rizzo. Sembra che sul tetto di un palazzo del centro di Roma stiano costruendo una struttura che, secondo lui, potrebbe essere abusiva.
Beh, – mi direte – dov’è la sorpresa?
In effetti la sorpresa ci sarebbe, perché il palazzo in questione è quello della Corte di Cassazione, e la struttura che Rizzo sospetta abusiva sarebbe destinata a una buvette.
Ma il palazzo, noto a Roma come “Il Palazzaccio”, non ha niente del genere?
Certo che ce l’ha, ma un cappuccino o un aperitivo sorbito mentre lo sguardo spazia sulla Città Eterna, dovete convenirne, è un’altra cosa.
Se Rizzo avesse visto giusto, sorgerebbe spontanea la domanda: “Signori magistrati, ma la legge è uguale per i tetti di tutti?”
E verrebbero alla mente le parole di Alberto Sordi nei panni del Marchese del Grillo: “Io sono il Marchese del Grillo, e voi non siete un c….”.

Carlo Barbieri
Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi