“L’obiettivo è mettersi alle spalle il passato e costruire in breve tempo, nel modo migliore possibile, un gruppo per lavorare al meglio”. Presentata anche la campagna abbonamenti. Domani la presentazione di Pippo Pancaro.

di Gianluca Virgillito

Il nuovo Catania riparte da Pippo Bonanno (nuovo dg), Marcello Pitino (nuovo ds) e Fabrizio Ferrigno (responsabile settore tecnico). Li presenta a Torre del Grifo, Carmelo Milazzo, nominato amministratore unico dopo la bufera de “I treni del gol”.

Chiare le intenzioni della società rossazzurra, nelle parole dei nuovi protagonisti della nuova dirigenza: dare continuità al Calcio Catania, in attesa che un serio investitore faccia un’offerta per l’acquisto del club. “Ad oggi nessuna offerta concreta per comprare la squadra” commenta  però Milazzo.

Per affrontare il prossimo campionato di Lega Pro, con questa proprietà ancora al timone, occorrerà cedere tutti i giocatori dai contratti onerosi, nessuno escluso. L’obiettivo è “azzerare il passato, per cercare di costruire il futuro”, come commenta Bonanno, uomo che ha fatto la storia del Catania per dieci anni, prima di essere cacciato la scorsa stagione, per poi essere richiamato. “Voglio procedere passo dopo passo, prendendo giocatori di categoria per fare un campionato all’altezza, nonostante la nostra sia una situazione di grande emergenza. L’amarezza, dopo anni di Serie A ad alti livelli è grande”.

“Solo il lavoro e i risultati potranno riavvicinare la tifoseria alla squadra, non c’è altra ricetta – hanno dichiarato Ferrigno e Pitino – Il futuro è incerto, dell’organico attuale potranno rimanere nella squadra base soltanto pochi ragazzi: molti andranno via”.

La promessa è dunque chiara: si farà di tutto per far ripartire il Catania nel modo migliore possibile, nonostante le enormi difficoltà legate alle prossime sentenze della Giustizia Sportiva e alla proprietà del club. Fare mercato è difficile, si lavorerà per portare in squadra giocatori svincolati. “Essere il Calcio Catania ci aiuta sul mercato, infatti i giocatori che abbiamo cercato fino ad oggi hanno risposto sempre di sì”.

La conferenza di oggi è stata anche l’occasione per presentare la campagna abbonamenti per il prossimo campionato.”Vedere contro la Spal uno stadio vuoto mi ha fatto molto soffrire – ha dichiarato Milazzo – Questa campagna abbonamenti vuole abbassare i prezzi per riavvicinare il pubblico, che in passato, anche nella vecchia Serie C2, è stato decisivo per noi. La novità di quest’anno, visti i tempi ridotti, è che prelazione e vendita libera si svolgeranno contemporaneamente”.

Domani, a Torre del Grifo, annunciata la conferenza stampa di presentazione del tecnico Pippo Pancaro.

 

 

Scrivi