di Maria Morelli

Nel suggestivo scenario di Villa Pantò, sede dell’Accademia di Belle Arti di Catania di via Del Bosco, nei giorni scorsi si è svolta la consueta kermesse di moda teatrale e spettacolo, che quest’anno ha festeggiato la sua XIII edizione.

L’organizzazione dell’intero evento è stata appannaggio di Maria Liliana Nigro, docente di storia del costume presso l’Accademia. Sono state portate in scena le performance di diversi artisti siciliani  Ha dato inizio alle danze proprio un momento musicale a cura della “CESM”, autorevole scuola musicale catanese; inoltre, pizzi, sete, merletti, ma anche materiali alternativi e di riciclo, hanno animato il tutto. I temi della kermesse hanno accontentato grandi e piccini, dai classici Disney come “La Bella e la Bestia” a “Frozen, il regno di Ghiaccio”, ma anche temi attuali come il femminicidio, “Balcanik Style” e poi Marilyn Monroe, anni ’50, New York, il carnevale di Venezia e tanto altro ancora.  La moda ha incontrato anche lo sport, tanto che le modelle delle agenzie Show Business e Gianì Belebung, hanno sfilato su una splendida passerella, addobbata sapientemente dall’agenzia di scenografie per eventi “Prima o Poi”, insieme ai componenti della squadra del “Canalicchio Beach Soccer”.

Il via vai delle splendide modelle, è stato intercalato da momenti di danza offerti dalla scuola di danza “Real Talent” di Aureliana Spina,  inoltre,  i tre ballerini provetti Lorenza Romano, Simone Moncada e Arcangelo Ciulla, hanno incantato tutti ballando sulle note di ” Pac div ft. The cool kids shut up”, coordinati da Silva Zappalà, direttrice della scuola di danza “Silva Arte”.

Ospiti d’onore della manifestazione Maria di Trapani e Alberto Lipari, mentre il guest star  della serata è stato l’attore di “Amori Criminali”, Fabio Boga, premiato come personaggio dell’anno insieme a due premiati speciali: il giornalista professionista, nonché segretario provinciale dell’Assostampa, il sindacato unitario dei giornalisti italiani, oltre che direttore responsabile della testata regionale www.siciliajournal.it, Daniele Lo Porto, e la giornalista Pierangela Cannone, premiati per essersi distinti, il primo come grande professionista che riesce a divulgare i fatti più importanti con grande maestrìa, cultura e serietà, la seconda invece, come giornalista emergente, che riesce ad “informare” in modo diverso, con un linguaggio nuovo e fresco.

lop

Le acconciature ed il trucco sono stati affidati anche quest’anno al maestro Agostino Zanti, parrucchiere delle vip ed hair stylist dalla sorprendente bravura, e alla scuola di Barbara Nicotra “Nicotra Formazione”, che prepara i suoi allievi a realizzare splendide opere d’arte con i capelli. L’affermato make up artist Corrado Trincali, è, come di consueto, il truccatore personale della splendida presentatrice Maria Liliana Nigro, che per l’occasione ha truccato anche Maria di Trapani.

Il service audio luci è affidato a “Disco Express di Nino Manuli, mentre le scenografie sono state progettate e realizzate dal Prof. Aldo Zucco, docente di scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, e dai suoi allievi.

Maria Liliana Nigro e i suoi assistenti Veronica Maugeri, Stefania Giuffrida, Iolanda Manara, Carmelo Eliano Pappalardo e Fabio Scelfo, hanno svolto un lavoro impeccabile, non lasciando nulla al caso e sincronizzando ogni momento della kermesse, permettendo così allo spettacolo di scorrere piacevolmente. Tutta la manifestazione è stata dedicata al femminicidio ed alla lotta contro la violenza, ne è stata prova la quanto mai eloquente scenografia addobbata con abiti da sposa e scarpe rosse.

Maria Morelli

Scrivi