L’ACR Messina prosegue la propria attività in campo sociale aderendo alla “Settimana del Cervello”, in programma da lunedì 14 a domenica 20, in collaborazione con il Centro Neurolesi promotore dell’iniziativa organizzata dalla Società Italiana Neurologia.

Il programma dell’iniziativa prevede una serie di incontri nelle scuole superiori della città e precisamente:

  • 14 marzo  – Bisazza (ore 9) / Seguenza (ore 11);
  • 15 marzo – Maurolico (ore 9) / La Farina (ore 11);
  • 16 marzo – Minutoli (ore 9) / Ainis (ore 11);
  • 17 marzo – Verona Trento (ore 9) /Basile (ore 11);
  • 18 marzo – Jaci (ore 10) / Antonello (ore 12).

Nel corso degli incontri saranno trattate diverse tematiche legate al cervello e, pertanto, approfondimenti sulla prevenzione legata all’uso del casco, alla corretta alimentazione e all’attività fisica; l’uso di sostanze stupefacenti (cannabis in particolare); le dipendenze da videogiochi ed in generale le cosiddette nuove dipendenze. Durante gli incontri in questione, gli studenti forniranno ai rappresentanti dell’IRCCS un elaborato per Istituto (disegno, poesia, foto), avente come tema “Il tempo è cervello”, tematica dell’edizione 2016 della Settimana del Cervello.
Tutte le scuole coinvolte e i ragazzi partecipanti riceveranno un riconoscimento; i primi tre classificati riceveranno, con il premio messo a disposizione dall’Acr, un attestato di merito.

Alla conferenza stampa di presentazione tenutasi ieri presso il Comune di Messina, ente patrocinante dell’evento, hanno partecipato il direttore scientifico del Centro Neurolesi prof. Placido Bramanti, il direttore generale dott. Angelo Aliquò, il direttore sanitario dott. Bernardo Alagna, il sindaco Renato Accoriniti, il team manager dell’ACR Messina Francesco Alessandro e la dirigente scolastica dell’Istituto d’istruzione superiore “La Farina – Basile” prof.ssa Pucci Prestipino.

(foto acrmessina.it)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi