ROMA –  “Lo sgravio totale per le nuove assunzioni a tempo indeterminato nel Mezzogiorno per il 2017 per i giovani e i disoccupati è un primo segnale per far ripartire l’economia nel Sud Italia e scongiurare il rischio di desertificazione dei territori”. Così, in una nota congiunta, i senatori siciliani del gruppo Ala, Antonio Scavone e Giuseppe Compagnone, commentando l’annuncio del presidente del Consiglio Matteo Renzi.
“Si tratta di una misura che chiediamo da anni – proseguono – per venire incontro alle imprese e dare una buona ragione ai ragazzi meridionali per costruire la propria vita nei territori dove sono cresciuti e che troppo spesso si vedono costretti a lasciare per mancanza di prospettive. La fiscalità di vantaggio però è solo il primo passo. Serve un piano organico e non spot che riguardi l’agricoltura e il turismo, un vero e proprio piano Marshall per rilanciare il Sud altrimenti l’Italia resterà divisa in due e l’economia non ripartirà mai”.



-- SCARICA IL PDF DI: Lavoro, Compagnone e Scavone: "Bene sgravi al Sud, ma serve un piano organico" --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata