CATANIADovrebbero andare interamente a carico dei privati, per rifare il look, le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria e trasformarla in un centro congressi capace di ospitare migliaia di visitatori. Ecco qual è l’idea del presidente degli albergatori del ricettivo extralberghiero Etneo,l’Abbetnea,Franz Cannizzo, che aderisce al sistema imprenditoriale della Confcommercio e che potrebbe catalizzare l’interesse di una cordata di imprenditori della città,come progetto di finanza quantificabile in una decina di milioni di euro.

 
cannizzo“Ho seguito la nascita e l’evoluzione de “Le Ciminiere”, sin dalla sua storia più antica, che risale agli inizi dello scorso secolo, quando fu una delle aree industriali più importanti al mondo  – evidenzia Franz Cannizzo – ed immaginavo, circa 18 anni fa, la nascita di un centro fieristico proiettato alle attività dei Paesi del Mediterraneo. Quest’idea specifica venne però bocciata, limitandosi ad un’estensione geografica molto, ma molto più contenuta  – ricorda ancora il presidente – e fu un’esperta della Bocconi, incaricata  dell’analisi della fattibilità progettuale che la cassò con la motivazione legata agli spazi angusti destinabili ai parcheggi di servizio. Problema comunque oggettivamente superabile. “Le Ciminiere” è comunque un’area estesa che potrebbe ospitare molteplici iniziative legate ai servizi turistici, un parco urbano, sale con migliaia di posti e ancora ristoranti, negozi e locali. Abbiamo un’idea dell’iniziativa, come progetto di finanza – spiega Franz Cannizzo – ma intanto è importante che “Le Ciminiere” vengano utilizzate e non abbandonate, come sembra sia successo invece da alcuni anni a questa parte. Si potrebbe procedere nell’iniziativa anche a lotti – conclude Cannizzo  – privilegiando gli investimenti per il centro congressi,un’altra azione per l’area commerciale e la parte restante per l’expo”.

 

 

Scrivi