MESSINA – È appena terminata la gara, valida per la trentunesima giornata del Girone “C” di Lega Pro, Messina-Lecce. Finisce in parità grazie alle reti di Lepore su rigore per gli ospiti e del portoghese Tavares per i peloritani. Gara divertente e piacevole con tanti capovolgimenti di fronte. Per il Messina si tratta del dodicesimo pareggio stagionale e, a tre giornate dalla fine, vale la matematica salvezza.

LA GARA

Lunga fase di “studio” da parte delle due squadre: bisogna aspettare il 15′ per il primo tiro in porta. Bel diagonale di Gustavo che, però, viene smanacciato da Bleve. Sul conseguente corner, Tavares, da buona posizione, non riesce a schiacciare verso la porta avversaria. Reagisce al 19′ il Lecce con Moscardelli che si incunea in area ed è provvidenziale Addario a deviarne la conclusione. Al 21′ è ancora Moscardelli a rendersi pericoloso sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il suo colpo di testa finisce alto. Al 29′ palla gol per i peloritani: Salvemini si libera di Abruzzese e conclude a rete dall’altezza del dischetto del rigore, pallone che, però, si spegne sul fondo alla sinistra del portiere salentino. Ancora Lecce al 38′ e al 39′: Papini ci prova con una bordata dal limite, ma il tiro è alto; poi, Sowe, a tu per tu con Addario, si fa anticipare da un generosissimo Mileto. La prima frazione di gioco si conclude, così, sullo 0-0.

In avvio di ripresa subito Lecce che si propone in avanti: calcio da fermo di Lepore e colpo di testa di Abruzzese alto sulla traversa. I biancoscudati non stanno a guardare: bella la combinazione tra Salvemini e Gustavo, ma il tiro di quest’ultimo non centra lo specchio della porta. Al 62′ la svolta: De Vito atterra in area Abruzzese e l’arbitro D’Apice decreta la massima punizione; dal dischetto, Lepore batte Addario. Messina-Lecce 0-1. Al 72′ Il Messina riequilibra le sorti dell’incontro: Tavares capitalizza un assist perfetto di Mileto e batte da pochi passi Bleve; Messina-Lecce 1-1. A due minuti dal termine spauracchio per i peloritani: Caturano manca l’aggancio in area su un bell’assist di Lepore. Si conclude il match 1-1: tutto sommato un buon pari per i padroni di casa privi di tante pedine importanti.

MESSINA-LECCE 1-1 (0-0)

Messina (4-3-3): Addario, Zanini, De Vito, Martinelli, Burzigotti, Mileto, Fornito, Russo (67′ Cocuzza), Tavares, Gustavo, Salvemini (82′ Padulano). A disp: Di Stasio, Aleo, Biondo, Masocco, Bossa, Lia, Longo. All.: R. Di Napoli.
Lecce (3-4-3): Bleve, Alcibiade, Legittimo, Papini, Cosenza, Abruzzese, Lepore, Salvi (80′ Lo Sicco), Moscardelli, Sowe (60′ Caturano), Doumbia (76′ Carrozza). A disp: Perucchini, Liviero, Camisa, Defeudis, Vecsei, Beduschi. All.: Braglia.
Arbitro: D’Apice di Arezzo.
Marcatori: 64′ rig. Lepore (L), 72′ Tavares (M).
Note – Ammoniti: Fornito (M); Cosenza, Caturano (L).

ANTONIO IOPPOLO

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi