“Partecipare, lavorare insieme con spirito collaborazione e con efficienza per ottenere risultati che contribuiscano alla progetto di cambiamento della città, obiettivo che può essere raggiunto solo con il contributo di tutti, combattendo quella cultura dell’illegalità diffusa che per tanti anni è stata abbondantemente abbeverata e nutrita”.
Così il sindaco di Catania Enzo Bianco ha tratteggiato la filosofia della “Biennale della cittadinanza attiva”, presentando  nella Sala Giunta di Palazzo degli elefanti, con l’assessore Rosario D’Agata e il presidente del Comitato omonimo, Renato D’Amico, la  prima edizione della manifestazione che si svolgerà dal sette al nove aprile nel Palazzo della Cultura. Al centro di tutto sta il concetto din partecipazione e quello di patrimonio comunitario come insieme di risorse materiali e immateriali che alimentano l’identità locale, in un’azione permanente di custodia e rigenerazione della sua memoria collettiva, sino a comporre quell’idea di bene comune che deve guidare i processi di sviluppo.
“Neanche – ha detto Bianco – la migliore squadra amministrativa del mondo può riuscire nell’impresa di cambiare da sola una città. Occorre dunque la collaborazione di tutta la cittadinanza attiva. Catania ha la capacità di creare gli anticorpi contro l’illegalità. Se ci sentiamo tutti partecipi, se ci sentiamo la città affidata a noi, allora si posso mettere in campo tante grandi iniziative partecipate”.
Il Sindaco ha citato come esempio di collaborazione tra cittadini e amministratori il Lungomare Liberato, partito da una proposta fatta da un gruppo di ciclisti e diventato uno dei momenti vissuti con maggiore partecipazione dai Catanesi. Il meccanismo che si intende promuovere è infatti quello che parte da uno stimolo dei cittadini per influenzare le procedure delle istituzioni e favorire un cambiamento “endogeno e dal basso” all’interno della comunità nella prospettiva di processi virtuosi di sviluppo. L’azione partecipativa va oltre il veicolare voci, proposte, esigenze nate all’interno della comunità.
La  prima edizione della “Biennale della cittadinanza attiva” nasce per iniziativa di un gruppo di Associazioni (Actionaid, Gruppo Locale di Catania, ANPE, CittadinanzAttiva Sicilia Onlus, Gruppo IdeaAzioni, Fondazione Èbbene, Inspire, Officine culturali) che si sono costituite in Comitato Promotore, e del Cedoc (Centro di ricerca dell’Università degli Studi di Catania) in partenariato con l’Amministrazione comunale di Catania. Nel corso dell’incontro in Sala Giunta è stato anche firmato il protocollo d’intesa tra Comune di Catania e il Comitato Promotore della Biennale, costituito da settanta associazioni catanesi.
E l’assessore alla Legalità Rosario D’Agata ha sottolineato proprio il fatto che si sia riusciti a unire questo gran numero di associazioni “in un momento di partecipazione che coinvolge i cittadini nella partecipazione democratica su diversi temi specifici, grazie anche alla presenza di illustri personaggi del mondo accademico e non solo che daranno il loro contributo”.
“Ci siamo incontrati con una serie di associazioni virtuose – ha aggiunto D’Amico – e abbiamo presentato al Comune, che ha avuto la sensibilità di accettarlo, questo progetto che non si concluderà con la manifestazione dei prossimi giorni,  ma che ha l’obiettivo di stimolare il senso di appartenenza a un comunità e il senso di responsabilità”.
D’Agata ha aggiunto che la “Biennale” intende sviluppare e diffondere un’idea di cittadinanza intesa come la condizione non soltanto dell’essere cittadini titolari di diritti e doveri, bensì, soprattutto, dell’agire da cittadini. Una declinazione dinamica, dunque, che punta sulla possibilità e sulla capacità dei cittadini, sia a titolo individuale che in forma organizzata, di incidere direttamente sulla vita della comunità d’appartenenza evitando la delega passiva e progettando con responsabilità in funzione dei bisogni personali e collettivi. Cittadinanza attiva, dunque, è stato sottolineato nel corso dell’incontro, come partecipazione consapevole e responsabile fondata sul senso (e sull’orgoglio) dell’appartenenza a una comunità.
Nelle tre giornate della Biennale ci si occuperà del ruolo delle istituzioni pubbliche, chiamate a recuperare il loro ruolo di custode del bene comune ridefinendolo come guida non autoritaria né esclusiva bensì autorevole e inclusiva nel quadro di un progetto complessivo di sviluppo integrato e di un sistema di regole e procedure che ne consentano il pieno esercizio.
LINK FILMATO CONFERENZA STAMPA
https://drive.google.com/open?id=0Bw61BVtcWp4oR1VkLVp6ZlFsdm8

Elenco delle Associazioni che partecipano alla Biennale

1. ACCOGLIENZA E SOLIDARIETÀ
2. ACTIONAID, Gruppo Locale di Catania
3. ADA
4. ADAS
5. ALI NEL SILENZIO
6. ALKÀNTARA, Ass. Musicale
7. AMICI DEL CUORE
8. AMICI DELL’ARTE
9. AMICI DI VILLA FAZIO Onlus
10. AMNESTY INTERNATIONAL Gruppo 72 CT
11. ANFASS
12. ANGOLO IN SICILIA
13. ANES, Ass. Nazionale Educatori Sportivi
14. ANMIL
15. ANPE, Ass. Naz. Pedagogisti Italiani
16. ASP Catania
17. ASSOCIAZIONE CATANESE PER IL SOCIALE
18. ASSOUTENTI Catania
19. ATENA
20. AUSER Catania
21. AVULSS
22. CENTRO AIUTO ALLA VITA CAV. D. SAVIO
23. CENTRO AIUTO ALLA VITA Catania
24. CENTRO KOROS
25. CITTADINANZATTIVA SICILIA Onlus
26. CITTÀINSIEME
27. CIVES PRO CIVITATE
28. CODICI
29. COMITATO CITTADINI ATTIVI SAN BERILLO
30. COMITATO DELL’INDIRIZZO
31. COMITATO POPOLARE ANTICO CORSO
32. CONTROVENTO Coop. Soc. Onlus
33. COPE
34. DONATORI VOLONTARI SANGUE S. MARCO
35. EKOS-SICILIA AMBIENTE CULTURA
36. FAMIGLIE PER LA VITA Onlus
37. FCGT TEAM ITALIA
38. FONDAZIONE ÈBBENE
39. GIARDINO DI MEDEA
40. GRUPPO IDEAZIONI
41. GRUPPO VOLONTARI ITALIA
42. GRUPPO VOLONTARI SICILIA
43. GUARDIE AMBIENTALI SICILIA
44. ISIDE
45. INSPIRE
46. INTEGRA
47. LABIRINTO A COLORI
48. LIBERA
49. MISERICORDIA CATANIA PORTO
50. MOSAICO Coop. Sociale
51. MUSICAINSIEME A LIBRINO
52. OBIETTIVO LEGALITÀ
53. OFFICINE CULTURALI
54. ORATORIO S. FRANCESCO DI SALES V.le M. Rapisardi, 57
55. ORBIS Ass. Culturale Universitaria
56. PENELOPE
57. PROGETTO SOCIALE 2002 Coop. Onlus
58. PUNTO PACE PAX CHRISTI Catania
59. SINDROME DI MARINESCO
60. SOCCORSO E FRATELLANZA
61. SOLUMAN Solidarietà Umana Onlus
62. STELLA DANZANTE
63. SUNIA
64. TALITÀ KUM
65. TEAM -TI EDUCA AMIGLIORARE Società Coop. Sociale
66. TERRE DELL’ETNA
67. TRAME DI QUARTIERE
68. UDU Catania
69. UNIONE EXALLIEVI DON BOSCO SALETTE “PERIFERIE VIVE” Onlus
70. VOI

PROGRAMMA

7 Aprile
MATTINO
Ore 10,00 Cerimonia inaugurale
– Enzo BIANCO
Sindaco del Comune di Catania
– Giacomo PIGNATARO
Rettore dell’Università degli Studi di Catania
Partecipano i rappresentanti delle Associazioni del Comitato Promotore della Biennale:
Gabriella ARCIFA (Rappresentante di ActionAid, Gruppo locale di Catania) -Dino
BARBAROSSA (Presidente Fondazione Ébbene) – Grazia CAPUANO (Presidente di GruppoIdeazioni) -Graziella COSENTINO (Presidente Inspire -Catania) -Giuseppe GRECO (Segretario regionale di CittadinanzAttiva -Sicilia) -Ciccio MANNINO (Presidente di Officine Culturali -Catania) -Corrado CAVARRA (Referente Anpe – Sicilia); Giuseppe SANTISI (Direttore CeDoc -Università degli Studi di Catania)
Ore 10,30
(permanente)
Inaugurazione del Percorso della cittadinanza attiva
Stand espositivi delle Associazioni partecipanti alla Biennale, disposti in modo da costituire un percorso articolato per ambiti di attività:
1 -Cultura della legalità
2 -Marginalità e percorsi di inclusione sociale
3 – Politiche della salute
4 -Patrimonio culturale e turismo
5 -Ambiente e territorio
Ore 11-13 Governiamo la città
Confronto con i Sindaci ragazzi delle scuole secondarie inferiori della provincia di Catania A cura del Coordinamento provinciale di Catania dei «Consigli Comunali dei Ragazzi»

7 Aprile
POMERIGGIO
Ore 16-18 Tavola rotonda su:
Cittadinanza, capitale sociale e sviluppo locale
Partecipano:
– Angelo VILLARI
Assessore all’Armonia Sociale e al Welfare del Comune di Catania
– Pippo DI NATALE
Portavoce regionale del «Forum Terzo Settore» – Sicilia
– Vito LO MONACO
Presidente «Centro Pio La Torre» – Palermo
– Amilcare PESCE
Direttore Area Progettazione «Polo Lionello Bonfanti» – Incisa Valdarno (FI)
– Salvatore RESCA
Presidente di Cittàinsieme – Catania
– Sergio SILVOTTI
Presidente «Fondazione Triulza» – Milano
– Umberto DI MAGGIO
«Libera» Università e Ricerca – Roma
Interventi programmati / Dibattito
Moderatore:
Renato D’AMICO
Università degli Studi di Catania -CeDoc
Ore 18,30-19,30 Esibizione musicale
Concerto dell’Orchestra «Vitaliano Brancati» composta dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale ad indirizzo musicale «V. Brancati» di Catania
Ingresso libero
Ore 10-19,30 Esposizione permanente dei bozzetti candidati al Concorso di idee per la selezione del logo ufficiale della «Biennale della Cittadinanza Attiva»
Ore 10-19,30
(permanente)
La Bacheca del cittadino
In uno spazio apposito del Palazzo della Cultura verrà allestita una bacheca nella quale tutti coloro che parteciperanno e/o visiteranno la Biennale saranno invitati ad affiggere un breve messaggio sull’essere cittadino attivo.

8 Aprile
MATTINO
Ore 9-11 Un mondo da conoscere
Laboratorio manuale ed espressivo dedicato agli alunni delle scuole primarie e secondarie inferiori a cura dell’ «Anpe», in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale «A. Malerba» di Catania
Ore 11-13 La mia città
Laboratorio manuale ed espressivo dedicato agli alunni delle scuole primarie e secondarie inferiori a cura di «Officine Culturali», in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale «Caronda» di Catania
Ore 9-13 Incontro con le associazioni (prima sessione)
Tavoli tematici di lavoro e confronto per l’approfondimento e la presentazione di proposte di iniziative di cittadinanza attiva nel contesto locale.
Tavolo 1 – Cultura della legalità:
Contrasto al crimine organizzato, sicurezza, diritti umani, tutela del consumatore Tavolo 2 -Marginalità e percorsi di inclusione sociale:
Povertà e sostegno alle famiglie bisognose, immigrati, inclusione, patto generazionale, disagio giovanile, dispersione scolastica
Tavolo 3 – Politiche della salute
Educazione alimentare, prevenzione malattie, fragilità fisica e psichica, diritto alla salute Tavolo 4 -Patrimonio culturale e turismo Valorizzazione e fruizione patrimonio storico artistico, patrimonio identitario e cultura civica, sistemi di valore
Tavolo 5 -Ambiente e territorio
Tutela dell’ambiente, innovazione energetica, degrado urbano, disagio abitativo
Coordinatore dei tavoli:
Luigi MAUGERI
Vicepresidente GruppoIdeazioni – Catania

8 Aprile
POMERIGGIO
Ore 16-18 Tavola rotonda su:
Istituzioni e strumenti di partecipazione dei cittadini alla gestione dei beni comuni
Partecipano:
– Rosario D’AGATA
Assessore alla Trasparenza e Legalità del Comune di Catania
– Valentina MANDALARI
Consiglio Direttivo di «Labsus» – Laboratorio per la sussidiarietà
– Edoardo BARBAROSSA
Presidente Fondazione Ėbbene
– Giuseppe GRECO
Segretario regionale di CittadinanzAttiva – Sicilia
– Maurizio LO GALBO
Presidente Anci Sicilia Giovani
– Ciccio MANNINO
Presidente di Officine Culturali – Catania
– Mirko VIOLA
Presidente di Res Publica 2.0 – Responsabile Progetto “Catania Source” EU 2013
Interventi programmati / Dibattito
Sono previsti gli interventi di Sindaci e Assessori dei Comuni che hanno adottato strumenti di partecipazione dei cittadini.
Moderatore:
Carlo COLLOCA
Università degli Studi di Catania -CeDoc
Ore 18,30-19,30 Esibizione musicale
Concerto dell’Orchestra dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo Statale «A. Musco» di Catania
Ingresso libero
ore 10-19,30 Esposizione permanente dei bozzetti candidati al Concorso di idee per la selezione del logo ufficiale della «Biennale della Cittadinanza Attiva»
ore 10-19,30 Operazioni di voto presso la Segreteria organizzativa della Biennale si vota per la scelta del logo ufficiale della «Biennale della cittadinanza Attiva»
Ore 10-19,30
(permanente)
La Bacheca del cittadino
In uno spazio apposito del Palazzo della Cultura verrà allestita una bacheca nella quale tutti coloro che parteciperanno e/o visiteranno la Biennale saranno invitati ad affiggere un breve messaggio sull’essere cittadino attivo.

9 Aprile
MATTINO
Ore 9-13 Io mangio tutto e giusto
Laboratorio manuale ed espressivo dedicato agli alunni delle scuole primarie e secondarie inferiori a cura del Gruppo locale di Catania di «Action Aid», in collaborazione con la Scuola Secondaria di primo grado «Dante Alighieri» di Catania
Ore 11-13 Io faccio la raccolta differenziata
Laboratorio manuale ed espressivo dedicato agli alunni delle scuole primarie e secondarie inferiori a cura del Comune di Catania, aperto a tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie inferiori.
Ore 9-13 Incontro con le associazioni (seconda sessione)
Tavoli tematici di lavoro e confronto per l’approfondimento e la presentazione di proposte di iniziative di cittadinanza attiva nel contesto locale.
Tavolo 1 – Cultura della legalità:
Contrasto al crimine organizzato, sicurezza, diritti umani, tutela del consumatore
Tavolo 2 -Marginalità e percorsi di inclusione sociale:
Povertà e sostegno alle famiglie bisognose, immigrati, inclusione, patto generazionale, disagio giovanile, dispersione scolastica
Tavolo 3 – Politiche della salute
Educazione alimentare, prevenzione malattie, fragilità fisica e psichica, diritto alla salute Tavolo 4 -Patrimonio culturale e turismo Valorizzazione e fruizione patrimonio storico artistico, patrimonio identitario e cultura civica, sistemi di valore
Tavolo 5 -Ambiente e territorio
Tutela dell’ambiente, innovazione energetica, degrado urbano, disagio abitativo
Coordinatore dei tavoli:
Luigi MAUGERI
Vicepresidente GruppoIdeazioni – Catania

9 Aprile
POMERIGGIO
Ore 15-16 Laboratorio musicale
A cura dell’Associazione Musicale «Alkàntara» con i bambini e i ragazzi del quartiere Civita di Catania
Ore 16-18,30 Tavola rotonda su:
Beni comuni e cittadinanza fra scala locale e scala sovra-nazionale: attori e forme della cooperazione
Partecipano:
– Enzo BIANCO
Sindaco del Comune di Catania
– Giacomo PIGNATARO
Rettore dell’Università degli Studi di Catania
– Muse HASSAN ABDULLE
Ambasciatore della Somalia in Italia
– Carlo BORGOMEO
Presidente «Fondazione con il Sud»
– PIETRO BARBIERI
Portavoce nazionale Forum del Terzo Settore
– Antonio GAUDIOSO
Segretario Generale «Cittadinanzattiva»
– Michele GIONGRANDI
Presidente «Cope» – Cooperazione Paesi Emergenti
– Giovanni MORO
Università Roma 3 – Presidente «Fondaca» (Fondazione per la Cittadinanza attiva) – CittadinanzAttiva
– Celeste PERNISCO
Vice-Presidente nazionale ANPE
Modera:
Guglielmo TROINA
Rai 3 Sicilia
Conclusioni:
Attori territoriali e Cittadinanza Attiva a Catania
Renato D’AMICO
Responsabile scientifico e portavoce della Biennale – Università degli Studi di Catania –
CeDoc
Ore 19,00 Cerimonia di chiusura
Presentazione del Logo ufficiale della «Biennale della Cittadinanza attiva»
Risultati del voto e proclamazione del logo vincitore del Concorso di idee

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi