ROMA – “Abbiamo votato  responsabilmente la fiducia tecnica al governo sulla legge di Bilancio per evitare che il Paese si sfasci, ma ci preme mettere in evidenza l’annoso problema dei 22 mila precari siciliani che in questo provvedimento avrebbero dovuto trovare la proroga dei loro contratti”. Così, in una nota congiunta, i senatori siciliani del gruppo Alleanza Liberalpopolare-Autonomie, Giuseppe Compagnone e Antonio Scavone, che avevano presentato un emendamento in merito.

“Alla Camera – ricordano – il problema era stato posticipato nell’esame della legge al Senato, ma purtroppo, arrivando qui blindata, è stato impossibile intervenire e il nostro emendamento è rimasto lettera morta. Il nostro impegno, nella totale assenza del governo Crocetta su questa tematica, è di fare in modo che il prossimo Esecutivo affronti e risolva la questione nel più breve tempo possibile, possibilmente già con il Milleproroghe”.

Foto a blogsicilia.it

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi