di Gianluca Virgillito

“SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMONIZIONE CON
DIFFIDA
LETO Sebastian (Catania): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Terza sanzione);
per avere, al 10° del secondo tempo, all’atto dell’ammonizione, rivolto all’Arbitro un’espressione
ingiuriosa assumendo un atteggiamento intimidatorio che reiterava all’atto dell’espulsione”.

Arrivata la stangata del Giudice sportivo ai danni di Sebastian Leto, espulso durante la partita dello scorso sabato contro la Ternana. Come previsto l’attaccante argentino dovrà saltare le prossime tre gare del Catania, a partire dalla prossima sfida importantissima contro il Bologna, poi contro Livorno e Brescia. Saranno sfide decisive per le sorti dei rossazzurri, che dovranno cercare di ottenere sempre il massimo risultato per rimanere in corsa per la promozione. L’atteggiamento recidivo del numero 11 etneo ha scosso l’ambiente, che chiede a gran voce un provvedimento esemplare. Anche Sannino, al termine della sfida del Liberati si è sfogato: ” Non voglio parlarne ma ha inficiato sul risultato. Non so se è perchè  ci tiene troppo o perchè ha questo atteggiamento in partita. Ha commesso il solito errore”.

Cosa succederà da qui al mercato di Gennaio? Ci saranno i presupposti per continuare con Leto in squadra? Cosentino medita sul da farsi.

Scrivi