SIRACUSA – Giovedì, 27 agosto, alle 19 all’Arena Maniace, l’autore Salvatore Grillo Morassutti presenterà il suo libro “Il Delitto Sicilia, operazione vulcano”, editore Bonfirraro.

Ospite dell’associazione FareAmbiente, lo storico ha deciso di scrivere questo libro sotto forma di romanzo, ma in questa pagine fa emergere avvenimenti dell’immediato Dopoguerra realmente accaduti e storicamente importanti. Storie forse non note ai più, nonostante siano stati numerosi gli eventi della cui matrice si è lungamente discusso senza mai giungere a conclusione. Tanto da portare a un assunto, forse fantasioso: la Sicilia avrebbe mai potuto essere il 49° Stato degli Usa?

Il romanzo vede protagonista l’immaginaria famiglia siciliana Monterosa che vive e si muove in uno scenario reale e di fatti veri. Tra le pagine, una rassegna di nomi eccellenti − Sturzo, Scelba, Milazzo − protagonisti della storia della Sicilia nel Dopoguerra ed episodi che hanno sconvolto la storia, quali l’attentato a Palmiro Togliatti del 1948 (a opera di Antonio Pallante, siciliano di Randazzo) o la cruenta battaglia di Monte San Mauro (Caltagirone) fra esercito italiano e volontari indipendentisti dell’Evis (esercito volontari Indipendentisti siciliani) che facevano capo al Mis (Movimento indipendentista Siciliano) di Andrea Finocchiaro Aprile, fino alla morte di Canepa, convinto assertore della separazione della Sicilia.

All’incontro, moderato dalla giornalista Silvia Ventimiglia, oltre all’autore, prenderanno parte l’artista Michele Ciacciofera, la blogger Patrizia Rametta, il consigliere regionale di FareAmbiente Ferdinando Messina e il presidente della Circoscrizione Cassibile Paolo Romano.

F. M.

Scrivi