Venerdì 8 maggio, alle 18, nella Sala Livatino del palazzo di città di Sant’Alfio terzo e penultimo appuntamento del ciclo di incontri dei “Venerdì letterari – Primavera d’Autore”, organizzato dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale e dall’assessorato all’Istruzione, Famiglia e Politiche sociali del comune di Sant’Alfio, in collaborazione con il Gruppo facebook “ETNEI NEL MONDO”.
Il terzo libro ad essere presentato sarà “Contesa”(Romanzo) del prof. Luicio Paolo Alfonso. L’opera sarà illustrata dal prof. Salvatore Ivan D’Agostino, docente nei Licei e dottorato in Estetica. Nel corso della serata, che sarà condotta dal giornalista Mario Pafumi, è prevista la lettura di brani scelti ed estrapolati dal volume, a cura del prof. Paolo Sessa. Concluderà la serata l’Autore. contesa
Narrazione sorretta da poetiche folgorazioni espressive, Contesa esplora gli oscuri labirinti dell’animo sensuale e tormentato del giovane architetto Giovanni Spuches, perennemente nutrito da incontrollabili pulsioni libidiche e di morte, e inesorabilmente diviso tra inconciliabili sentimenti di amore e di odio. Un romanzo, tragico e inquietante, ambientato nella Sicilia e nella Sardegna degli ultimi anni Settanta, in cui l’autore si interroga sul senso della vita e della morte, spingendo il lettore alla ricerca di un’inafferrabile verità. Lucio Paolo Alfonso è nato nel 1951. È autore del saggio Biografie, microstorie, storia generale (L’Almanacco, Catania, 2005) e degli studi Una nota su Karl Popper, La personalità tossicomanica nei modelli delle scienze umane, Scheda storico bibliografica sul fenomeno mafioso e Il dibattito post-gramsciano sulla cultura classica nel Politecnico di Vittorini (Bracchi, 1991) e della raccolta di poesie I tempi della sete (Portaparole, Roma, 2013). Seguirà un ultimo incontro letterario di presentazione del libro di poesie di Mario Pafumi che si terrà nella Sala “Livatino” del Municipio di Sant’Alfio, dalle 18.00, venerdì  15 maggio, con ingresso libero. Obiettivo del progetto è quello di unire le persone sulla base dell’amore più bello che esista: l’amore per i ricordi, per i racconti, per la poesia, per i sogni: in una parola, per la letteratura.

Scrivi