Oggi, 09 marzo, alle ore 18,00 all’interno dei prestigiosi locali dell’ex cinema Diana, oggi libreria Mondadori, sita in via Umberto n° 13 a Catania, Assostampa, Città del Gusto scuola del Gambero Rosso e Nosco Ragusa,  ospiteranno il giornalista Paolo Marchi con il suo libro XXL 50 piatti che hanno allargato la mia vita.INVITO_XXL
Interverranno insieme all’autore: Michela Stancheris, ex assessore al turismo Regione Siciliana, esperta in comunicazione territoriale e attuale membro del gruppo strategico per le politiche e affari europei del Sottosegretario Gozi presso Palazzo Chigi; Giuliana Avila Di Stefano, giornalista e consulente Relazioni Pubbliche per la Città del Gusto Catania. Modera il giornalista e segretario Assostampa provincia di Catania, Daniele Lo Porto.
Paolo Marchi dal 1979 al 2011 ha scritto per Il Giornale occupandosi di sport, in particolare sci, calcio e vela, e critica enogastronomica. Nel 2004 ha cambiato vita creando con successo e smentendo lo scetticismo di molti, Identità Golose, il primo congresso italiano di cucina e pasticceria d’autore.

“Abbiamo creato questa partnership con Nosco e Assostampa, per far comprendere che far squadra ripaga positivamente. Per migliorare e comunicare bene il nostro territorio, dobbiamo smetterla di pensare solo a noi stessi – afferma Daniele Sgroi project manager de la Città del Gusto di Catania – Ci auguriamo che l’Expò sia possibilità di sviluppo per la nostra Sicilia, ma tutti noi dobbiamo abbandonare gli errori del passato, promuoverci e portare avanti le eccellenze qui e altrove. E’ per questo che abbiamo deciso di invitare Marchi, che con il lavoro che svolge e il suo testo, promuove l’Italia e la racconta attraverso i suoi sapori più caratteristici”.
Il testo XXL 50 piatti che hanno allargato la mia vita è, come afferma lo stesso autore, “Un lungo viaggio di tavola in tavola, di pensiero in pensiero, un cammino che vedo ancora lungo”. La promozione della Sicilia e delle sue bellezze è condivisa anche da Michela Stancheris, che, si è innamorata dell’Isola sino a sceglierla come “home” e, nonostante le difficoltà, cerca di farla crescere e valorizzarne i pregi artistici, culinari, ambientali e le eccellenze in genere.
Nosco è una di queste per il territorio ragusano, infatti “attraverso l’enogastronomia cerchiamo di essere esempio e di comunicare la conoscenza”, afferma il suo direttore, lo chef Peppe Barone.

L’evento è coordinato dalla dott.ssa Stefania Lattuca. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Seguirà cocktail .

Scrivi