Carmelinda Comandatore

 

CATANIA – Librino protagonista di Uno Mattina. La celebre trasmissione di Rai Uno, si occuperà domani delle varie realtà di periferia presenti sia a Catania che a Bari, dando ampio spazio al quartiere di Librino.

I quartieri periferici presentano da sempre disagi, ma anche notevoli opportunità. Lo sanno bene le varie associazioni di volontariato attive nel quartiere di Librino, tra cui gli Amici di Villa Fazio e i Briganti Rubgy del Campo San Teodoro, chiamate a raccontare ai microfoni Rai Uno la vita nel quartiere catanese.genny mangiameli

“La voglia di riscatto e la volontà di far emergere la bellezza del quartiere – ci racconta Genny Mangiameli, presidente dell’associazione Amici di Villa Fazio – deve partire da chi risiede a Librino, ecco perché molte associazioni di volontariato sono nate grazie a persone che risiedono qui. A Librino operano, però, anche altre associazioni create da persone ‘esterne’, che hanno sposato la causa, questo desiderio di vivere le periferie in modo sano e positivo”.

Ne sono un esempio I Briganti Rugby del Campo San Teodoro, un luogo in cui, come ci racconta Piero Mancuso “si pratica sport, in cui le famiglie residenti coltivano dei piccoli appezzamenti di terreno con l’idea di portare avanti degli orti sociali e in cui è stata aperta la Librineria. I Briganti sono oggi un punto di riferimento importante per i ragazzi di Librino, per le loro famiglie, ma anche per le diverse centinaia di studenti delle varie scuole di Catania con cui collaboriamo attivamente”.

brigantiUnomattina dedicherà spazio anche alla “Catania Bene”, raccontata dal procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Messina, Sebastiano Ardita, da sempre in prima linea nella lotta alla mafia, che nel suo ultimo libro racconta i quartieri popolari di Catania, ma anche l’altra faccia della città, quella dei colletti bianchi della borghesia catanese.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi