Nel giorno della presentazione a Roma della 60 edizione del Taormina Film Festival, i lavoratori e i collaboratori di Taormina Arte, pur permanendo la grave situazione di assenza di retribuzioni e compensi, ribadiscono il loro totale impegno nell’assicurare lo svolgimento della manifestazione anche in mancanza di erogazione di contributi da parte della Regione Siciliana.

Si continuerà con ferma determinazione nella ricerca di un progetto che possa consentire a Taormina Arte di uscire dalla precarietà economica e culturale in cui è stata cacciata. I riflettori sulla situazione di grave disagio non saranno abbassati. Il futuro della manifestazione nel suo complesso non può essere in discussione.

Costruiamo il futuro di Taormina Arte sarà il motivo che d’ora in avanti spingerà tutti ad una costante e forte riflessione  per individuare un percorso giuridico, economico e culturale che dovrà sfociare nella costituzione di una Fondazione e cioè in una struttura capace di intercettare flussi economici diversi sia privati che pubblici.

Scrivi