A Linguaglossa un romeno 24enne ieri pomeriggio, “stanco” di fare la fila per l’acquisto di un carica batterie, spazientito per l’attesa si è scagliato contro il gestore del negozio Video Doc di Via Regina Margherita colpendolo al volto con un pugno e causandogli delle lesioni (giudicate guaribili in 5 giorni dall’ospedale di Taormina) e minacciandolo di non avvertire i carabinieri pena la morte. Nel frattempo i militari della locale stazione sono giunti sul posto avvertiti dai clienti e, attraverso le loro testimonianze, hanno identificato l’aggressore. Le Forze dell’ordine recandosi nel condominio dove il soggetto è domiciliato, hanno chiesto ad una coppia, anch’essa di origine romena, l’esatta ubicazione dell’abitazione dell’uomo. Questi, barricato in casa, non ha risposto al citofono e, approfittando del momentaneo allontanamento dei militari che si sono appostati nei pressi del portone d’ingresso, è uscito sulle scale e ha aggredito i due connazionali che si erano permessi di aiutare gli uomini in divisa. Proprio i Carabinieri, richiamati dalle urla delle vittime, hanno risalito velocemente le scale e dopo una breve colluttazione hanno ammanettato il 24enne. In casa sua sono stati rinvenuti e sequestrati una pistola giocattolo, un cutter ed una chiave inglese della lunghezza di 60 centimetri.
L’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi