Sequestrate 200 paia di scarpe in operazione interforze. I continui controlli tendono a scoraggiare gli ambulanti abusivi italiani e stranieri

CATANIA – Duecento paia di scarpe sono state sequestrate ad abusivi di probabile nazionalità senegalese nella zona di corso Sicilia, dove da una settimana i continui controlli da parte della Polizia Municipale, voluti dal sindaco di Catania Enzo Bianco, intendono scoraggiare gli ambulanti italiani e stranieri privi di licenza

Una strategia che, partendo dal centro, l’Amministrazione intende estendere, a poco a poco, anche al resto della città.

“Nel periodo pasquale – ha detto l’assessore alla Polizia urbana Marco Consoli – avevamo avuto gli organici a ranghi ridotti e in certe zone, come il corso Sicilia, vi era stata una recrudescenza del fenomeno dell’ambulantato abusivo. Non appena la situazione si è normalizzata e abbiamo avuto a disposizione un numero sufficiente di uomini, abbiamo adottato la tecnica dei  controlli continui per provare a scoraggiare gli ambulanti abusivi italiani e stranieri”

 Da diversi giorni, ormai, , come voluto dal  sindaco Bianco che ha chiesto una sorveglianza costante e continua e sta seguendo la vicenda personalmente, si succedono blitz improvvisi e ripetuti, anche nel corso della stessa giornata, da parte dei Vigili urbani.

Questi ultimi hanno agito, sotto la direzione del vicecomandante, il colonnello Stefano Sorbino, e  coordinati dal commissario Francesco Caccamo del reparto Polizia commerciale,  nelle vie Puccini e Luigi Rizzo, in piazza Grenoble e in via Teocrito, affollate di ambulanti

Spesso accede che, alla vista delle auto e degli agenti, gli abusivi, italiani e stranieri, si danno alla fuga con la loro merce, mentre tentano in tutti i modi di restare o sul posto gli ambulanti itineranti i quali, pur muniti di autorizzazione,  non possono sostare nei pressi di un’area mercatale.

Quelli, in tutto quattro nel corso dei diversi controlli, che si sono rifiutati di allontanarsi, sono stati multati.

E’ stata, invece, un’operazione interforze alla quale ha partecipato anche una pattuglia dei Carabinieri, a far scattare il sequestro di duecento paia di scarpe con marchi vari contraffatti e alcune felpe.

Gli ambulanti, ai quali è stata sequestrata la merce, si sono dati alla fuga e, inseguiti, sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Uno dei vigili impegnati nell’operazione è stato minacciato con un sasso da un ambulante che è poi riuscito a scappare.

R.S.

Scrivi