di Lilia Scozzaro

In Svizzera colpito da un infarto.  La sera precedente  il suo concerto.  4 Marzo 1943 il giorno in cui arrivo’ su questa  terra,  e  l’1 Marzo 2012,  il giorno in cui  ando’  via  per continuare a vivere in una terra sconosciuta.

Lucio Dalla, avrebbe festeggiato 69 anni il 4 Marzo 2012,  giorno del suo funerale, gli amici andarono a salutarlo  definitivamente,  incontrandosi  tutti  in un unico concerto.

villa-lucio-dalla-milo-catania-in-vendita-02

“La Sicilia”, la sua amata Isola  , la desiderava, era un sogno vivere  nella bella “Trinacria”. Realizzo’  il suo forte desiderio  acquistando una  casa a Milo, amando il calore  della gente comune,  il sapore,  unico,  del suo Vino, bianco e rosso,   che ricavo’ dalla vigna che si trovava intorno alla dimora.  Lo chiamo’ “ Stronzetto dell’Etna”.  Chissa’ perche’?!

Dedico’ un intero Album alla Sicilia,  “ Henna “,  registrandolo   nello  studio di registrazione che si organizzo’  in  casa a Milo, ” Milo’s Studios “.

“Henna” la canzone che  piu’ amava, ascoltandola  e’ possibile  trovare  positivita’,  unita ad un po’ di inquietudine verso il futuro.  Quando era in vacanza qui in Sicilia, preferiva lavorare con la sua musica. Concerti in Piazza Duomo ad Acireale, una  sera invito’ anche il virtuosissimo chitarrista Ricky Portera, esibizioni a Riposto zona Porto turistico. Fu tanto il coinvolgimento e l’ amore dei luoghi siciliani,  decise, cosi’,  di creare un evento di beneficenza,  fissato durante il suo soggiorno estivo siculo, sulla banchina del porto di Riposto. L’idea nacque per aiutare alcune associazioni, infatti all’ Aido, Croce Rossa, ed altre,  venne consegnato l’incasso della manifestazione.  Lucio, una persona vera, umile, un cittadino qualunque, un siciliano come noi!

Nessuna volonta’ scritta e’ stata lasciata da Lucio Dalla,  5 suoi  parenti   hanno ereditato. Se vi capita di curiosare all’interno del Portale Immobiliare.it, troverete la  casa che acquisto’ a  Milo,  in vendita  gia’  da tempo,  e dato che nessun compratore si  e’ fatto avanti,  ecco la decisione degli eredi di renderla pubblica.

Il prezzo?  700mila euro.

Lilia Scozzaro

Scrivi