Al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, una mostra che racconta lo storico rapporto tra Johnny Moncada, Gastone Novelli, Achille Perilli e Luisa Spagnoli

di Martina Strano

10463875_793905393975303_8577318162780865423_nROMA – In occasione della XXV edizione di AltaRomaAltaModa, nel meraviglioso Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, è stata inaugurata la mostra “Made in Italy. Una visione modernista. Johnny Moncada – Gastone Novelli – Achille Perilli”, a cura di Valentina Moncada, in collaborazione con Ludovico Pratesi, accompagnata dalla presentazione dell’omonimo volume, realizzato grazie al sostegno della Fondazione Nando Peretti.
Un sodalizio tra arte e moda, fotografia e moda, che oggi riemerge grazie alla Fondazione Johnny Moncada e che permette di documentare la straordinaria collaborazione e amicizia tra il fotografo di moda di origini siciliane, figlio del Conte Corrado Moncada dei Principi di Paternò, Johnny Moncada, l’artista italo-viennese Gastone Novelli e l’italiano Achille Perilli per la realizzazione dei cataloghi delle collezioni di moda di Luisa Spagnoli, 1956-1965, eccellenza del made in Italy.
Una ricostruzione storica delle dinamiche creative dello storico cortile di Via Margutta 54, studio del Moncada. Una selezione di 60 fotografie, scelte tra le 600 ritrovate grazie all’attento lavoro di ricerca di Emanuele Condòne restaurate dal fotografo Corrado De Grazia, 20 opere su telelavoro e carta degli artisti Novelli e Perilli, insieme a due abiti vintage di Luisa Spagnoli appartenenti alla collazione di Enrico Quinto e Paolo Tinarelli.
La mostra e il volume sono realizzati in collaborazione con l’Archivio Johnny Moncada, l’Archivio Gastone Novelli e l’artista Achille Perilli.
La mostra resterà aperta fino al 30 settembre al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Piazzale Villa Giulia 9, Roma.

Martina Strano

10489902_793905480641961_7694309075019227478_n

Scrivi