MINEO − Il violento temporale di ieri  ha causato ingenti danni all’agricoltura calatina. Ad essere interessato è stato particolarmente il territorio rurale del comune di Mineo, battuto da una pioggia persistente, accompagnata da una intensa e duratura grandinata che hanno duramente compromesso le coltivazioni locali, in particolare gli agrumeti, oliveti, frutteti e carciofeti. In alcune aree la grandine è stata particolarmente violenta da staccare letteralmente i frutti dalle piante.

Immediata la reazione del comitato cittadino, Mineo Prima di Tutto, “Non è ancora possibile fare una stima dettagliata dei danni, ma, di sicuro un evento catastrofico di tale portata non si registrava da tempo, in alcune zone i danni ammontano al 100% della produzione lorda vendibile per l’annata corrente e sicuramente, vista la gravità delle lesioni alle strutture vegetali, non si possono escludere ripercussioni anche per la futura annata agraria” afferma Giuseppe Mistretta, presidente del comitato e agronomo, e continua “In particolare il settore agrumicolo negli ultimi due anni aveva già subito gli effetti economici negativi dell’alternanza di produzione e sperava in questa annata che pareva far ben sperare sul profilo qualitativo, facciamo appello alle istituzioni nazionali e regionali affinchè attivino misure urgenti a sostegno del comparto, tra l’altro, già fiscalmente pesantemente vessato”. In sinergia anche i due consiglieri comunali di ‘Mineo Prima di Tutto’, Pietro Catania e Chiara Cutrona che affermano “Ci siamo mobilitati per sensibilizzare il consiglio comunale ad una sua convocazione straordinaria, chiederemo la declaratoria d’eccezionalità per gli eventi calamitosi verificatisi, affinché le nostre imprese agricole possano beneficiare degli interventi compensativi previsti dal fondo di solidarietà nazionale, agevolazioni finanziarie e fiscali che consentano l’immediata ripresa del comparto agricolo”.

Scrivi