CATANIA − Pioggia incessante su Catania e provincia dalle prime ore del giorno.

A causa delle avverse condizioni meteo, una serie di voli in arrivo all’aeroporto di Fontanarossa sono stati dirottati su altri scali (Palermo, Comiso e Lamezia). La Sac, società di gestione dello scalo etneo, fa sapere però che “in nessun momento della giornata l’aeroporto è stato chiuso, come invece riportato da un erroneo lancio d’agenzia”.

Acireale, Aci Castello e Valverde sono i Comuni più colpiti: una frana si è verificata lungo la Strada Statale tra Aci Trezza e Acireale, dove il traffico è rallentato per la presenza di detriti sul manto stradale; interventi poi sono stati richiesti nelle abitazioni in cui si sono allagati gli scantinati. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco per soccorrere automobilisti in panne sulle strade allagate a Gravina, Sant’Agata Li Battiati, Mascalucia, a Catania in via Galermo o in viale XX Settembre dove una automobile è rimasta incastrata in un tombino.

Chiusa la tangenziale in direzione di Gravina, deviando il traffico verso viale Kennedy, chiuso per allagamento anche un tratto della Statale A14 Tra Catania e Siracusa.

Tra le province di Messina e Catania, nella tratta Fiumefreddo-Giarre dell’autostrada A18 si è verificato uno smottamento di terra nella carreggiata lato monte (direzione di marcia per Catania) al km 56, tra Fiumefreddo e Giarre. È stata pertanto istituita l’uscita obbligata allo svincolo di Fiumefreddo. Sono in azione gli operatori della manutenzione per eliminare il materiale.

Scrivi