Osazee Osagie

Osazee Osagie

A Capo d’Orlando un nigeriano è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni personali dai Carabinieri della locale stazione. Ieri sera i militari hanno sorpreso in flagranza di reato l’uomo, Osazee Osagie di 31 anni domiciliato presso la struttura S.P.R.A.R., mentre usava violenza contro la propria moglie 19enne.
Ad avvertire le Forze dell’ordine è stata una chiamata al 112 la quale avvisava che nella struttura era in corso una violenta lite che aveva portato all’accoltellamento di una donna. Le pattuglie della stazione e dell’Aliquota Radiomobile sono subito intervenute constatando di come sul posto vi fosse la presenza della giovane di colore riversa a terra, ferita in più parti del corpo probabilmente con arma da taglio. Quest’ultima, infatti, dopo aver confermato di essere stata appena colpita con un coltello dal proprio marito che poi si era dato alla fuga è stata trasportata presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Sant’Agata Militello.
A questo punto i Carabinieri si sono messi alla ricerca del soggetto, rintracciato immediatamente poco lontano dall’accaduto e, dopo una forte colluttazione vista la forte resistenza del nigeriano, i militari sono riusciti a bloccarlo e condurlo in caserma.
Dagli accertamenti effettuati successivamente si è venuto a conoscenza che i due non erano nuovi a questi episodi e che già in passato l’uomo avrebbe picchiato la consorte e danneggiato la camera da letto assegnata a entrambi.
Per fortuna la donna ha riportato ferite non gravi ed è stata dimessa dal nosocomio in tarda serata mentre il marito veniva arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato rimanendo confinato nelle camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Patti.
Alessandro Famà

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi