Daniele Lo Porto

CATANIA – E’ diventato un caso mediatico il comunicato sindacale del Movimento dei poliziotti democratici e riformisti, a firma del segretario Marcello Rodano. Una dura nota – indirizzata anche al questore di Catania – con il quale si denuncia una foto postata dalla  vice questore Marilina Giaquinta sulla sua pagina facebook, con le gambe in bella mostra, all’internodi un’auto, in una calda giornata di mezza agosto. Gambe, che – oggettivamente – hanno suscitato apprezzamenti degli “amici” del dirigente di Polizia. L’articolo di Alfio Sciacca sul Corriere della sera ha dato il via, ripreso e rilanciato da testate nazionali, con addirittura un approfondimento del TG4 “Dentro la notizia”. Una “pro”, Alba Parietti, le gambe per eccellenza della tv italiana, e una “contro”, la scrittrice Antonella Boralevi. Filmati di repertorio Rai, le quattro-gambe-quattro delle Kessler, fino ai vestisti tutto-e-solo-spacchi di due modelle al Festival del cinema di Venezia. Difesa convinta quella dell’Alba nazionale, misuratamene critica la scrittrice. Scrittrice  proprio come la vice questore, autrice di libri di successo e poesia che ripropone sulla sua pagina fb, con maggiore frequenza rispetto ad uno scatto estemporaneo, buttato lì, magari senza pensarci troppo.

“Accuse medievali e strumentali”, ha replicato Marilina Giaquinta che sicuramente avrebbe preferito critiche o apprezzamenti per il suo incarico di responsabile del Servizio migranti o di scrittrice impegnata. Perché, in effetti,  oltre qualche centimetro di gambe, mostrate con un pizzico di vanità femminile o di goliardia, fate voi, c’è ben altro.

 


-- SCARICA IL PDF DI: Marilina Giaquinta ovvero la poliziotta oltre le gambe --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata