A Mascali su 12.495 aventi diritto al voto si sono recati alle urne in 8.424 vale a dire il 67%. A trionfare è stato Luigi Messina che è diventato, rispettando il pronostico iniziale che lo vedeva favorito, il nuovo sindaco di Mascali con 2.660 voti e che con le sue tre liste affiliate ha portato a casa il premio di maggioranza e ben 12 seggi al consiglio comunale. Secondo si è piazzato l’avvocato Ernesto Pino con 1316 preferenze ma che ha ottenuto soltanto 3 seggi. A sopresa il terzo classificato Giuseppe Calà con 1180 voti ha guadagnato 4 scranni al consiglio. Un solo seggio, infine, è andato alla lista “La Mascali Che Vorrei” di Carmelo Portogallo, giunto 5° nella competizione elettorale con 407 voti. Lo scarto tra Messina e Pino è stato di ben 1.344 preferenze.

“Il successo è di tutta la coalizione – afferma poco dopo la sua elezione Luigi Messina – non solo mio. Ma è il successo anche di tutta la collettività perchè insieme ai miei voti ci sono quelli degli altri due candidati arrivati dietro di me che hanno fatto numeri importanti, evidenziando che la cittadinanza ha scelto persone per bene e dimostra di essere una comunità che sta riemergendo culturalmente, socialmente e che comunque non è quella comunità che era stata evidenziata qualche anno fa quando il risultato ha portato a un tipo di amministrazione formata da gruppi che non rappresentavano questa città. Questa è una vittoria nata da una costruzione di gruppo, io sono abituato a lavorare in questo modo e il gruppo è quello che dovrà far crescere questo territorio. Il primo obiettivo è proprio la valorizzazione del nostro territorio perchè questo consenta la realizzazione e l’accrescimento dei posti di lavoro per raggiungere il primo punto fondamentale che ci siamo posti come amministrazione”.

Eletti in consiglio comunale:
Agata Cardillo 296 (Mascali c’è)
Ernesto Pariti 277 (Per Mascali)
Giuseppe Priolo 261 (Mascali c’è)
Carlo Galati 231 (Mascali c’è)
Giuseppe Vitale 210 (Per Mascali)
Pietro Bonaccorsi 196 (Progetto Sicilia)
Valentina Gullotta 189 (Per Mascali)
Laura Di Bella 166 (Per Mascali)
Grazia Luisa Scandurra 162 (Progetto Sicilia)
Alberto Cardillo 146 (Mascali c’è)
Cristina Finocchiaro 129 (Per Mascali)
Paolo Virzì 131 (Progetto Sicilia)

Orazio Mangano 258 (Noi insieme per Mascali)
Veronica Musumeci 244 (Noi insieme per Mascali)
Rosario Di Mauro 237 (Noi insieme per Mascali)
Emanuele Nigrì 221 (Noi insieme per Mascali)

Grazia Carota 240 (Mascali risorge)
Carmelo Caltabiano 167 (Mascali risorge)
Emanuele Leonardo Previtera 154 (Mascali risorge)

Gaetano Portogallo 185 (La Mascali che vorrei)

Alessandro Famà

Scrivi