MASCALI – Saranno decine, tra gruppi organizzati e semplici volontari, quelli che il 4 maggio a partire dalle 16.00 provvederanno a ripulire una parte del litorale di Fondachello nei pressi di via Spiaggia. All’associazione “Dna Shock Dive Activity”, invece, il compito di bonificare i fondali. Giovani e anziani armati di sacchetti della spazzatura, guanti e scope per cominciare ad eliminare i rifiuti e il degrado da questa parte della città di Mascali. Davanti agli amanti del bagno e della tintarella svolgeremo operazione “scogliera pulita” dove molte persone di buona volontà, che hanno a cuore l’emergenza spazzatura che si vive nella spiaggia di Fondachello, sognano un territorio più pulito. Da facebook al telefono, dagli sms agli appelli attraverso twitter è stato avviato un ”tam tam” collettivo che alla fine ha raccolto volontari provenienti dai paesi vicini e persino da Catania. Come componente del gruppo “Insieme per Mascali Fondachello” il sottoscritto Giuseppe Zingale sottolinea l’importante significato di questo tipo di iniziativa. Non esiste solo la città che volta le spalle al suo patrimonio naturale ma c’è anche una parte attiva che periodicamente interviene per il bene del territorio. Il messaggio è sempre lo stesso: ci vuole più attenzione e  bisogna evitare di sporcare. Uno slogan recepito persino da chi non è mascalese e verrà da Fiumefreddo, Giarre, Catania e Furci Siculo per dare una mano a pulire il litorale.

Scrivi