In occasione della “Settimana della Memoria”, Mascalucia ricorda le vittime dell’Olocausto con una serie di incontri per adulti e ragazzi. Le varie iniziative, che hanno visto coinvolte soprattutto le scuole, culmineranno in una manifestazione che si terrà sabato 31 gennaio alle 18,30 all’Auditorium San Nicolo’: “Olocausto e Memoria”.

Protagonisti lo scrittore Riccardo Beltrami di Terni, autore del libro “Incontrare Dio all’inferno”, e il Rabbino capo della Comunità ebraica di Siracusa Stefano Di Mauro, accompagnato da Angelo Benedetto Gentile. Modererà il giornalista Fabio Cantarella. Previsti interventi del sindaco Giovanni Leonardi e della Preside del Liceo “Marchesi” Lucia Maria Sciuto. Il giornalista Carmelo Di Mauro relazionerà sul libro di Beltrami, 35enne professore di religione, che parla dell’esperienza mistica di Etty Hillesum e Pavel Florenskij. La prima ha saputo ritrovare Dio in mezzo alla grande tragedia del Novecento, la Shoah, ed è stata persino capace di perdonare e amare le stesse guardie naziste che la uccisero. Florenskij, riemerso da una educazione prettamente agnostica, seppe intraprendere la via della bellezza per approdare alla sapienza dell’amore e alla conoscenza della Verità”. Quindi, il dibattito alla presenza dell’Autore.

Chiuderanno gli interventi della violinista Violetta Longhitano e della cantante Graziella Leotta.

“Il Giorno della Memoria – ha commentato il sindaco Leonardi – non è una mobilitazione collettiva per una solidarietà ormai inutile. È piuttosto un atto di riconoscimento di questa storia: come se tutti, ci affacciassimo dai cancelli di Auschwitz, a riconoscervi il male che è stato”.

Scrivi