MATERA – CATANIA 0-0

MATERA (3-4-3)  Bifulco;  Mattera,  De Franco,  Ingrosso;  Di Lorenzo,  Armellino (20′ st  De Rose),  Iannini,  Casoli;  Carretta (dal 34′ Sartore),  Infantino,  Negro (31′ st  Louzada). A disp.  D’Egidio,  Meola,  Strambelli,  Piccinni,  Taccogna,  Scognamillo. All. Auteri.

CATANIA (4-3-3)  Pisseri 6,5;  Nava 6,  Gil 6,   Bastrini 5,5  Djordjevic 5;  Biagianti 6,  Scoppa 5,5,  Silva 5(14′ st Di Grazia 6);  Russotto 5,5 (31′ st′ Di Cecco 5,5),  Paolucci 5,5 (31′ st Anastasi s.v.),  Fornito 6. A disp.  Martinez,  Mbodj,  De Santis,  Barisic, Calil,  Piscitella. All. Rigoli 5,5

ARBITRO: Paolini della sezione di Ascoli Piceno 6

AMMONITI: Djordjevic, Pisseri

ESPULSO: 21′ st ′ Djordjevic

MATERA – Comincia a deludere la squadra di Pino Rigoli. Ancora un pareggio e questa volta sofferto e fortunato contro il Matera. Non c’è la scusante del pessimo campo come a Reggio Calabria: gli etnei hanno giocato male subendo per buona parte dell”incontro gli intraprendenti avversari. Solo gli interventi del portiere Pisseri e gli errori in fase conclusiva degli attaccanti avversari, Infantino ha anche calciato sul palo un calcio di rigore, hanno impedito ai locali di ottenere tre punti che sarebbero stati meritati. A condizionare la qualità del gioco della formazione rossazzurra anche qualche decisione tattica forse non azzeccatissima di mister Rigoli. Bisogna comunque riconoscere il merito agli etnei di sapere soffrire, come hanno fatto per almeno trequarti della partita e soprattutto nel finale dopo l’ingenuo fallo di Djordjevic, che era stato già ammonito.

Insomma, alla fine il punto con il quale i rossazzurri tornano a casa è pesante, perché quanto meno serve per avvicinarsi alla quota 0 dopo i sette punti di squalifica. Adesso mister Rigoli dovrà preparare  al meglio i suoi in vista del derby al Massimino, domenica prossima contro l‘Akragas.

Daniele Lo Porto

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi