MAZARA DEL VALLO – Il Blue Sea Land è ormai alla sua quinta edizione che, quest’anno, dovrebbe svolgersi sotto i migliori auspici meteorologici, dopo le giornate di vento e di pioggia che avevano reso difficile la sua fruizione l’anno scorso.. Ieri si è tenuta la presentazione ufficiale dell’evento, a Palermo. Il presidente del Distretto Produttivo della Pesca e Crescita Blu, Giovanni Tumbiolo, riconfermato nella carica da qualche settimana, ancora una volta riuscirà ad attirare visitatori ed operatori a Mazara del Vallo. Con una presenza di circa 300 espositori di quasi 40 nazioni, il Blue Sea Land 2016 dovrebbe essere in grado di attrarre oltre cinquantamila visitatori..

 Il tema dell’edizione 2016 è Il modello del Cluster dei Distretti Agroalimentari e la Blue Economy quali strumenti potenti ed efficaci per prevenire e combattere lo spreco degli alimenti e per salvaguardare le risorse naturali a partire dall’acqua. Il Blue Sea Land 2016 ha due nazioni “sponsor”: il regno del Marocco e la Repubblica della Guinea Equatoriale..

 I programmi di  mercoledì 5 ottobre

Cerimonia, Palermo, Palazzo delle Aquile, Conferimento della cittadinanza onoraria palermitana a Kobenan Kouassi

Adjoumani, Ministro delle Risorse Alieutiche ed Animali della Costa D’Avorio

 18:30 Convegno

Mazara del Vallo,

Aula Consiliare “31 Marzo 1946”

“Il dialogo tra popoli:

il progresso e la Blue Economy”

Modera:

Umberto Vattani

Presidente della

Venice International University

Saluti:

Nicolò Cristaldi

Sindaco della Città di Mazara del Vallo

Leoluca Orlando

Pres. ANCI, Sindaco della Città di Palermo

Nunzio Scibilia

Governatore del Distretto Rotary 2110

Introducono:

Mamadou Kamara Dekamo

Ambasciatore del Congo Brazzaville in

Italia – Decano del Corpo Diplomatico

Africano accreditato presso il Quirinale

Giovanni Tumbiolo

Presidente del Distretto Produttivo

della Pesca e Crescita Blu

 – Link Internet utili www.bluesealand.eu

 

Giorgio Comerio

 

 


-- SCARICA IL PDF DI: Mazara del Vallo, tutto pronto per il Blue Sea Land --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata