Un anno e mezzo in cui più che parlare di reti, giocate spettacolari e dell’utilità alla causa rossazzurra, si è discusso polemicamente della sua condotta, della tenuta fisica e soprattutto del suo attaccamento reale alla causa. Sebastian Leto, lascia Catania e torna in Argentina, al Lanus. Lasciare Torre del Grifo per l’attaccante sarà stato un sollievo. Non rimane certamente un bel ricordo, forse anche perchè protagonista in una squadra incapace di giocare come si dovrebbe.

Dopo la risoluzione consensuale con Calello, un altro calciatore che purtroppo, arrivato dopo un grave infortunio, è stato più una scommessa (persa) che altro il Catania continua la sua rivoluzione interna.

In entrata Gillet è atteso domani a Torre del Grifo. Sarà lui il portiere chiamato a giocarsela di settimana in settimana con l’ottimo Terracciano. Arriva alle pendici dell’Etna un numero uno che vanta un esperienza decennale tra A e B. L’inchiesta sportiva legata al calcio-scommesse l’ha tenuto a lungo fuori dal campo, ma la voglia di riscatto del trentacinquenne sarà importante. Si tratta dell’ottavo colpo in entrata del club di Pulvirenti.

Gli ultimi giorni di questa finestra invernale del mercato vedranno certamente ulteriori novità.

Scrivi