MESSINA – CittadinanzAttiva di Messina ha incontrato il Segretario generale Antonio Gaudioso e il Segretario regionale Pippo Greco a Palazzo dei Leoni nella sala consiliare della ex Provincia regionale di Messina affollata di simpatizzanti e attivisti. Gaudioso ha voluto visitare le realtà metropolitane della nostra isola, pianificando un tour che ha fatto tappa a Catania, a Messina e si è concluso a Palermo.
Nella città dello Stretto ad attendere il Segretario Gaudioso c’era il Presidente regionale di CittadinanzAttiva Pippo Pracanica e  tutti i  vertici provinciali. Pracanica, dopo aver accolto gli ospiti ha elencato i passaggi che hanno segnato la vita di CittadinanzAttiva a Messina, dalla sua costituzione il 22 giugno del 2007, a seguire con la denuncia dello scempio dell’affaccio a mare in tutta la penisola di S. Raineri, la grande battaglia civile per lo snellimento della macchina burocratica per la concessione dell’invalidità civile e la costituzione del Tribunale dei Diritti del Malato.Schermata 2015-02-15 alle 17.10.57
Pracanica ha sancito la grande operosità di tutti i volontari, che in questi anni hanno offerto gratuitamente  alla comunità messinese la loro esperienza, con grande spirito di servizio.
“Sono trascorsi quasi due lustri e  nelle nostre attività non abbiamo concesso sconti a nessuno, sempre a testa alta consapevoli della nostra forza di Cittadini attivi”. In conclusione Pracanica ha ricordato le attività svolte per la valorizzazione delle eccellenze, come l’istituzione di due premi: il primo intitolato al luminare “Enrico Trimarchi”, dedicato alla buona Sanità,  e il secondo il “Federico III” riservato alle amministrazioni virtuose.
L’occasion è servirà come momento di riflessione e di rilancio di alcune iniziative portate avanti da CittadinanzAttiva a Messina, diversi sono stati gli interventi a cominciare dall’avvocato Salvatore Vernaci, che si è soffermato ad evidenziare le enormi criticità dell’attuale Sindaco di Messina, della sua Giunta e dell’intero Consiglio Comunale, “Stiamo seguendo tutto l’iter con molta attenzione a cominciare dai tanti punti ancora non realizzati del programma preelettorale del Sindaco Accorinti e per finire alla inefficienza del CUP il Centro Unico di Prenotazione dell’Asp”.
Sono seguiti altri interventi fatti da Giovanni Frazzica, Andrea Cucinotta, Enzo Terzi e Pietro Materia. Anche Pippo Greco segretario regionale ha voluto lasciare un suo contributo: “L’enorme mole di lavoro prodotta dai volontari di CittadinanzAttiva a Messina, fa intuire il bisogno di legalità in una città che regredisce, ma noi dobbiamo pensare in positivo e valorizzare l’esistente, magari preparando e forgiando dei dirigenti da poter poi inserire nella vita sociale del nostro territorio, che contribuiscano a portare assieme ad altre sinergie i valori della legalità e dello sviluppo economico”.
Il Segretario Gaudioso ha elogiato la comunità messinese, per la vivacità della sua azione ed in particolare ha ringraziato le famiglie di tutti gli attivisti, perchè il volontariato ruba tempo alla famiglia per donarlo alla comunità. Ha ricordato il Presidente Mattarella, che è stato uno dei primi attivisti dell’Associazione e poi ha citato un pensiero di Mandela per definire il volontario di CittadinanzAttiva  “è quel sognatore che non si è mai arreso”. Il Segretario generale infine ha menzionato le attività in itinere di  CittadinanzAttiva: il progetto “La scuola che vorrei” campagna mirata alla messa in sicurezza delle scuole e la “Costituzione e la riforma del terzo settore”.

Scrivi