MESSINA – Personale della Dia di Messina, supportato dal Centro Operativo di Catania, sta eseguendo un sequestro di beni per un valore complessivo di cinque milioni di euro nei confronti di Giuseppe Pellegrino, attualmente detenuto, legato al clan mafioso messinese degli Spartà.

La proposta di sequestro è stata avanzata del direttore della Dia Nunzio Antonio Ferla d’intesa con la Dda diretta dal Procuratore Guido Lo Forte, ed è stata disposta dal Tribunale di Messina, sezione misure di prevenzione. Il provvedimento, ancora in fase di esecuzione, interessa l’intero patrimonio dell’uomo e comprende anche aziende intestate a soggetti a lui legati.

Ansa

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi